cerca

Hiroshima 70 anni dopo, l'accordo Wind-3 e Atac. Di cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo.

6 Agosto 2015 alle 18:37

Hiroshima 70 anni dopo, l'accordo Wind-3 e Atac. Di cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


 

“Più che un nuovo Patto del Nazareno, è un nuovo Patto Gentiloni…” #amezzostampa

Daniele Bellasio


 

 

Il grande esodo

 

Sono stati messi in salvo più di 400 migranti al largo della Libia, erano a bordo di un’imbarcazione naufragata a trenta miglia dalla costa. Tra di loro c’erano anche 55 donne e 26 minori. In un’operazione separata, sono stati salvati 97 migranti a bordo di un gommone a venti miglia dalla Libia. Sempre stamattina, la marina militare ha soccorso 101 migranti a bordo di un gommone che stava affondando. Intanto proseguono le ricerche nella zona dove ieri è naufragato un peschereccio con almeno 600 persone a bordo. La nave che trasporta i sopravvissuti è arrivata nel porto di Palermo (via Internazionale).

 

Tutto quel che c’è dietro l’ondata migratoria nel Mediterraneo nella bellissima storify (con numeri, mappe e link) del Nyt.

 

Italia, Spagna, Grecia, Francia e Inghilterra. Perché i singoli stati nazione non ce la fanno da soli con l’immigrazione e cosa bisognerebbe fare (l’Europa unita?).

 

 

Fungo atomico

 

Nella città giapponese di Hiroshima è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare i settant’anni dalla prima bomba atomica sganciata il 6 agosto 1945 da un aereo statunitense. Le ore tragiche dell’esplosione, che causò 140mila vittime, nella ricostruzione interattiva firmata AP. A proposito: l'epicentro della bomba è questo piccolo ospedale. Anche 70 anni fa qui c'era una clinica.

Com’è stato sopravvivere alla bomba atomica nello vibrante racconto del Washington Post.

 

L’Economist ha fatto un po’ di contabilità sui morti nei bombardamenti aerei durante la Seconda Guerra Mondiale (occhio al Giappone ma anche all’Inghilterra). Il Pew Research confronta invece l’opinione degli americani sull’uso dell’atomica nel corso degli anni (spoiler: il consenso è decisamente in calo).

 

Settant’anni da Hiroshima e Nagasaki: perché il Giappone continua a non fare i conti con la storia.

 

 

Se ne parla oggi

 

Jihad quotidiana. Circola da mesi ma ora un’alta funzionaria dell’Onu ha detto che è autentico: fissa i prezzi di vendita delle donne yazide e cristiane. Una sorta di listino delle schiave dell’Isis…

Corsa alla Casa Bianca. Alla vigilia del primo dibattito tv tra i candidati repubblicani, chi sta davvero vincendo la campagna per la nomination Gop (numeri alla mano). Su sponda dem, cosa farà Joe Biden, il vicepresidente che studia la candidatura contro la corazzata Clinton.   

Un calcio alla finanza. Il commissario europeo alla concorrenza Margrethe Vestager ha deciso di accendere un faro anche sulla compravendita di calciatori professionisti. Lo spiega bene un insider di Politico Europe. Ne vedremo delle belle.

Non andremo più in banca. Dal fido bancario al trading, perché la finanza d’impresa arriverà sempre più dalla galassia FinTech.

Sharing economy. Per la cronaca, la prossima industria ad essere distrutta dalla tecnologia sarà il mercato delle assicurazioni (auto e non solo)…

Se telefonando. Wind e 3Italia hanno annunciato una fusione paritetica. Nasce un gruppo da 33 milioni di clienti (quasi un terzo del mercato). Alla guida Maximo Ibarra.

 

 

Mappa del giorno


 

I giovani e i videogame. Un po’ di dati (per chi ha dei figli di quell’età o per chi potrebbe averli in futuro)



 

                                                                                                      

Argomenti di dibattito

 

Amico Ayatollah. Quattro buone ragioni, secondo l’Atlantic, per cui i critici del deal nucleare con l’Iran non potranno comunque evitarlo.

A ciascuno il suo. In Italia ci si lamenta per il falso Made in Italy, magari fatto in Cina. Bene, un’inchiesta della Reuters svela il traffico di manodopera straniera a basso costo che alimenta a sua volta la macchina potente del made in China…  

La grande ipocrisia. Non varrebbe la pena parlare di Rai, scrive Claudio Velardi, perché l’argomento appassiona solo gli addetti ai lavori: giornali e giornalisti, appaltatori e appaltati, seconde e terze file della politica, salotti in disarmo…

Che ci faccio qui. Riscoprire Chatwin e leggerlo senza pregiudizi adesso che non è più un fenomeno di marketing.

 

 

 

Cose da sapere

 

Onda su onda. Una bellissima infografica interattiva fa vedere come i resti del volo MH370 Kuala Lumpur-Pechino scomparso l’8 marzo 2014 sono arrivati, un anno e mezzo dopo, fino alle isole Réunion (al largo del Madagascar). Qui invece tutto quel che sappiamo finora del volo scomparso.

Striscia la notizia. Stasera a Gaza si gioca una partita di calcio storica: la Supercoppa palestinese. E per la prima volta in 15 anni la squadra che ha vinto il campionato della Cisgiordania giocherà nella Striscia.

Corro dunque sono. Adidas ha comprato l’app Runtastic per 220 milioni di dollari. Il motivo? C’entrano la condivisione e i big data…

Sì, volare. Presto un nuovo super aereo potrà andare da Londra a New York in un’ora, volando ad una velocità 4,5 volte superiore a quella del suono e sopra l’atmosfera. Il brevetto è stato depositato dall’azienda europea Airbus ed è stato approvato dalle autorità statunitensi.

 

 

Ossessioni

 

Capitale in fumo. In un deposito Atac di Roma hanno trovato una serra di marijuana. Amen.

Maledetto Tube. Tutte le imprecazioni “social” contro lo sciopero della metropolitana di Londra raccolte in un divertentissimo (e super viralizzato) sito internet.

Zoo Safari. Tutto è cominciato nel 1901, quando la ferrovia Uganda railway facilitò l’accesso alle alture interne dell’Africa orientale britannica, l’attuale Kenya. Ricchi turisti stranieri, in particolare britannici e statunitensi, cominciarono a pagare guide locali per farsi accompagnare e proteggere in battute di caccia sulle tracce di elefanti, leoni e rinoceronti. Un fenomeno esploso nei decenni successivi, come dimostra anche il caso del leone Cecil. 

 

 

Mettetevi comodi

 

Sotto il vestito niente? Il New Yorker racconta il boom di un rivenditore cinese di Asyut, città egiziana sul Nilo, dove le donne musulmane fanno incetta di sexy lingerie. Non ditelo al Califfo! 

Cyber guerra. Peter Elkind ha ricostruito la storia del cyberattacco alla Sony Pictures che nel novembre scorso ha messo in ginocchio la società, poco prima dell’uscita di The Interview, il film farsesco sull’attentato al dittatore della Corea del Nord. Assolutamente da leggere.

Big Oil. Bloomberg indaga sui piani (estremi) del colosso Shell, alla ricerca di nuovi giacimenti nelle inaccessibili regioni artiche.

Il mezzo è il messaggio. Da Madison a Trump, storia ragionata dei dibattiti politici secondo Politico Magazine.

Piacere, Iron man. Caduta e rinascita di Robert Downey jr. Oggi è l’attore più pagato di Hollywood ma per buona parte degli anni '90 e dei primi 2000 è stato un esempio di come il successo possa travolgere, e quasi uccidere, un uomo (causa abuso di droga e armi).

 

 

C’era una volta


 

Dieci anni fa oggi un aereo fece un ammaraggio al largo di Palermo: morirono 16 persone, per un errore banalissimo


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi