cerca

Singapore, Tsipras e il petrolio dello Stato islamico. Di che cosa parlare stasera a cena

In esclusiva per noi Marco Alfieri seleziona e propone letture, spunti e idee per sapere quello che succede nel mondo

23 Marzo 2015 alle 19:38

Singapore, Tsipras e il petrolio dello Stato islamico. Di che cosa parlare stasera a cena

Frase del giorno


“La potenza è nulla, senza il controllo (azionario)…”

Andrea Boda

#byebyePirelli


 

 

Jihad quotidiana

 

Isis non più Isis. Secondo l’Economist il califfato sta perdendo terreno, soldi e soprattutto il consenso della popolazione che ha assoggettato.

Segui l’oro (nero). Per il Wall Street Journal gli attacchi ai campi petroliferi in Libia rivelano invece i nuovi metodi e la strategia di #Isis.

Centrale del terrore. Dentro il marasma yemenita, nuova frontiera dell’islamismo radicale mentre i paesi del Golfo interverrano nel piccolo paese arabo se non si arrivasse ad una soluzione pacifica.

 

 

Personaggi

 

Inventarsi Singapore. La vita incredibile di Lee Kuan Yew, fondatore e padre padrone di #Singapore, morto ieri a 91 anni. Il boom della ex colonia durante il suo lungo regno, il buon governo e l’efficienza, e quanto la sua epopea ha influenzato autocrati vicini e lontani.

Nel corso di tre vite. Storia di Joaquin #Phoenix, l’attore nato più volte. Interprete eccezionale uomo enigmatico, strampalato e oscuro.

 

 

Guerra & Pace

 

Quarta Sponda. La catastrofe umanitaria in #Libia, raccontata nel dettaglio da Sharif Abdel Kouddos per The Nation.

Alla canna del gas. Perché il gigante #Gazprom rischia di essere il grande sconfitto nel (complicato) tentativo russo di riorientare le proprie strategie energetiche.

Export bum (bum). #Usa, #Russia e #Cina sono i tre principali paesi esportatori di armi al mondo. Ecco i più importanti mercati di sbocco e chi serve chi.

Lo sguardo di Bibi. Energia, armi, sicurezza. #Netanyahu guarda a Oriente e si fida sempre meno di Usa e Ue.

 

 

Oggi si parla di…

 

Destra anti populismo. La lezione che arriva dal primo turno delle “Dipartimentali” in Francia secondo Stefano Cingolani e una storia del Front national che da questa tornata amministrativa non è uscita proprio vincente.

L’autogol di Washington. Chi esclude chi? “La costruzione di infrastrutture è cruciale; la disponibilità di fondi essenziale. Che siano veicolati da una nuova banca fondata e gestita da #Pechino è secondario per molti paesi...” Gli Usa hanno sottovalutato tutto questo e oggi sono costretti a rincorrere sulla nascita della nuova Asian Infrastructure Investment Bank (Aiib).  

Il fantasma di Bruxelles. La psicologia dietro la crisi dell’eurozona mentre #Merkel e #Tsipras s’incontrano faccia a faccia a Berlino.

La riedizione del 2011. #Tremonti in versione #Tsipras: ecco come hanno fregato la Grecia.

Corsa alla Casa Bianca. Ted #Cruz scende in campo ufficialmente per le primarie repubblicane. Strategie, idee, punti di forza-debolezza del senatore texano e una breve guida alla candidatura firmata Vice.

Ti amo, bancario! I pagamenti sfuggono al monopolio delle banche: adesso #Facebook punta a diventare una banca. Sfida aperta a Apple Pay e Google Wallet.

Epidemie. L’emergenza #Ebola un anno dopo nel bel racconto di Vice News.

 

 

Italy in a day

 

Pirelli di Cina. Perché un Paese in vendita non può avere futuro, perché quello di #ChemChina non è il tipo d’investimento che l’Italia ha bisogno, e l’analisi problematica del Wall Street Journal

#Ncd sull’orlo di una crisi di nervi. “Siamo scendiletto di #Renzi. Basta, Angelino: contiamoci…”. Nunzia De Girolamo alla guerra totale con #Alfano.

Operazione Sistema. Le dimissioni di Maurizio #Lupi e le grandi opere: 15 anni di appalti e favori e lo spreco razionale delle Grandi Opere nell’analisi Ugo Arrigo.

Vitelloni estivi. Il ministro #Poletti rompe il tabù: troppi tre mesi di vacanza estivi. Meglio pensare ad attività alternative.

 

 

Mappa del giorno


Dove vanno i nostri laureati? Regno Unito, Germania, Svizzera. E tanti non tornano più:


 

 

Il mondo, domani

 

Internet delle cose. Secondo una ricerca di #Gartner nel 2014 c’erano quasi 4 miliardi di oggetti connessi a internet. Fra cinque anni potrebbero diventare 25 miliardi, con inevitabili conseguenze sul nostro modo di vivere, in particolare per quanto riguarda l’esperienza urbana.

Shopping 2.0. Il negozio del futuro sarà zero code, logica self e tanta tecnologia: catene, magazzini e distribuzione investiranno su velocità, soluzioni in-store e pagamenti mobili e diffusi.

 

 

Argomenti di dibattito

 

Climate change. Le tempeste degli ultimi tempi potrebbero voler dire che stiamo entrando in una lunga fase di cattivo tempo.

A volte ritornano. Tenacia, innovazione, capacità di far tesoro dei tanti errori fatti in passato e di ripartire dal proprio dna. Cosa insegna l’incredibile rilancio di #Kodak.

Recensendo #Carr. Dice Evgeny #Morozov che la critica della tecnologia Usa (http://www.thebaffler.com/salvos/taming-tech-criticism) è spesso “vuota, vanesia, conservatrice, tra carrierismo e utili idioti.”

Da Solone a Bretton Woods, controstoria della moneta. Per uscire dalla crisi dobbiamo tornare all’idea che la moneta non può essere lasciata a se stessa ma va governata attraverso lo stato. Perché la moneta appartiene alla comunità.

 

 

Lo sapete che…

 

Paese on the road. Fare il camionista è il lavoro più diffuso in molti stati americani. Lo dicono i dati del Census Bureau.

Piatto ricco. Si stima che nel 2030 la classe media globale sfiorerà i 5 miliardi di popolazione. Due terzi di questa sterminata platea risiederà in Asia.

Dieci cento mille intolleranze. Negro, frocio, troia, rabbino, mongoloide: eccoti geolocalizzato l’odio degli italiani.

 

 

Ossessioni

 

Intrusioni informatiche. Molte aziende sono convinte di venire hackerate nel corso del 2015.

Persuasione occulta. La miglior pubblicità della Coca Cola è quella in cui non si vede la Coca Cola.

Egg-freezing party. Come funziona la nuova moda made in Usa per la crio-conservazione degli ovuli.

 

 

Letture

 

Florida football club. Il miliardario Marcelo #Claure e la pazza idea di portare il calcio a Miami. Con lo zampino di David #Beckham.

About face. Come e perché la Corea del Sud è diventata la capitale mondiale della chirurgia plastica.

Nient’altro che la verità. Il Regno, e tutto il resto della sua produzione, soprattutto quella in prima persona. Una lunga intervista con Emmanuel #Carrère, che passa anche dalla “maledizione” di Capote, dall’uso della prima persona, dalla fascinazione per la pedagogia.

Gamma 400. Pazienti psichiatrici, risse da bar, liti domestiche, incidenti: cosa ho sentito ascoltando per sei mesi la radio della polizia.

 

 

C’era una volta


Esattamente 25 anni fa usciva al cinema Pretty Woman. Per molti la pellicola con Richard #Geere e Julia #Roberts ha reinventato la commedia romantica:


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi