Di cosa parlare stasera a cena

La maxioperazione contro la 'ndrangheta e l'isolazionismo di Trump

Giuseppe De Filippi

Idee e spunti per sapere quello che succede nel mondo selezionati per voi da Giuseppe De Filippi

In Italia si sta benissimo e quest'anno un po' meglio dell'anno scorso, forse abbiamo solo paura di perdere posizioni, di retrocedere rispetto a questi miglioramenti, e da lì deriva la percezione negativa con cui dobbiamo fare i conti.

 

Un ottimismo tira l'altro.

 

La mafia siciliana è in difficoltà e indebolita ormai da anni, si diceva che invece avesse accresciuto la propria attività criminale la 'ndrangheta, certamente in possesso del controllo di gran parte dei movimento di droga. Queste sono notizie importanti (e hanno anche qualcosa di politico, non solo perché sono coinvolti parlamentari e altri uomini di partito, ma per la portata dell'operazione e il senso di essa in termini di sicurezza e di controllo del territorio).

  

Vedi Di Maio, chiami i turchi in aiuto (si scherza su un dramma, scusate il cattivo gusto). Comunque l'intervento turco in Libia ora viene reso ufficiale. I commenti di parte non italiana, che vanno più indietro nella storia, notano la contorsione storica di chi dai turchi si era liberato più di 100 anni fa.

 

Mentre le truppe turche sono impegnate anche a sostegno dell'occupazione di parte della Siria.

 

La croce, il giubbotto: la salvezza.

  

Come procede l'autorizzazione a procedere per Matteo Salvini a proposito delle vicende della nave Diciotti, le implicazioni politiche del voto sono così evidenti da non tediarvi sul tema.

 

L'approccio isolazionista (simpatico ossimoro) di Trump resterebbe nella politica USA anche in caso di cambio alla Casa Bianca.

 

Nancy Pelosi parla dopo il voto della camera dei rappresentanti sull'Impeachment per Trump.

   

Uscire dai tassi negativi per vedere com'è (succede in Svezia e gli altri guardano molto incuriositi).

 

Mancano i "facilitatori" e i "navigator" e poi c'è tutta la neolingua sull'organizzazione sociale e politica. Certo non è neolingua l'uso della parola "agorà" per rappresentare le assemblee cittadine, ma è anche un arcaismo forse eccessivo (però, curiosità, la proposta di organizzare la partecipazione attraverso piccoli consessi detti agorà era presente nell'ultimo libro di Goffredo Bettini). Comunque qui siamo in uno dei casi in cui l'Europa, come da invito fogliante di qualche giorno fa, dovrebbe un po' guardarsi dagli europeisti.

  

Questo lo dice lui (Lannutti) e lei lo ascolta. Grazie a Riccardo Puglisi.

 

La Nasa in versione natalizia trova che la Via Lattea, opportunamente rappresentata, sembra tanto uno di quei contenitori di dolciumi che si regalano appunto a Natale (qui forse calza della Befana). La foto mette allegria.

   

Il buon momento del tennis italiano.

 

Se non vi bastano le calorie italiane ecco quelle alla tedesca.