Il manifesto delle sardine e il voto su Rousseau

Giuseppe De Filippi

Idee e spunti per sapere quello che succede nel mondo selezionati per voi da Giuseppe De Filippi

Qui si va verso gli "ottimismo day" del Foglio e allora concedeteci qualche forzatura al pensiero rigoroso dell'Ocse e alle sue analisi scientificamente obiettive per dire che frasi come "l'Italia rivede la luce" e "la crescita sarà maggiore del previsto" fanno piacere, anche se sappiamo bene che vanno lette tenendo presente il contesto, a partire dall'entità del debito.

  

Anche le grandi aziende guardano avanti con qualche positività.

 

Le sardine ci sono sempre più simpatiche e quindi ecco il loro manifesto. Cari populisti, dicono nell'esordio del loro testo ispiratore, avrete il mal di mare. Fantastici e insperati protagonisti della lotta politica in difesa dei principi prepolitici della democrazia italiana, evviva.

 

Ma pure i laburisti inglesi tentano un manifesto, con meno ottimismo e allegria però.

 

I grillini tanto per cambiare votano su Rousseau con un quesito tutt'altro che neutrale. Insomma il solito voto un po' farlocco e in più serve a decidere di...non farsi votare (non presentandosi alle regionali).

 

Controcorrente qui Lorenzo Fioramonti ogni tanto si apprezza.

 

 

Ottimismo: magari è proprio la presenza del reddito di cittadinanza a farli uscire allo scoperto e quindi a portare all'individuazione e all'eventuale accusa. 

 

 

Il mistero dei pacchi di soldi nel paesetto in Regno Unito (e non è reddito di cittadinanza).