cerca

La normalizzazione del Conte bis e gli attacchi di Trump alla Fed

Idee e spunti per sapere quello che succede nel mondo selezionati per voi da Giuseppe De Filippi

11 Settembre 2019 alle 18:13

La normalizzazione del Conte bis e gli attacchi di Trump alla Fed

Donald Trump (foto LaPresse)

Un governo che fa cose normali, come trattare e cercare soluzioni assieme ai colleghi europei sulle questioni migratorie, mentre si cerca una nuova politica, più realistica e meno declamatoria, per l'approccio nazionale.

 

 

Un governo che fa cose più normali e che quindi riceve richieste dai sindacati per vedersi e discutere.

 

 

Un governo che fa cose normali e quindi ristabilisce i rapporti privilegiati, calorosi e amichevoli con i nostri storici partner europei.

 

Un governo che fa cose normali, come affrontare la questione della Xylella, anche di fronte a nuovi timori di diffusione, evitando scelte anti-scientifiche e scivolate nella magia bianca.

 

Un governo che fa cose normali e quindi si dà da fare, fatica, perfino si arrangia per far tornare i conti del bilancio pubblico.

 

Un governo che fa cose normali, come una sana e dura discussione nella coalizione e nei singoli partiti per le nomine dei sottosegretari, ma poi, tra qualche malumore, i nomi arrivano.

 

Un governo che fa cose normali, e gli investitori ne prendono atto.

 

 

E magari un domani anche un'opposizione che faccia cose normali.

 

 

Ma, aiuto, se sono tutti così normali e miti come si fa a ridere di noi e della politica o anche solo a parlarne in modo approfondito ma divertente? E come si scelgono i personaggi cui affidare gli sviluppi drammatici dei reality e dei talent?

 

 

Il rompicapo legale e morale dei neofascisti su Facebook.

 

Attenzione, metodo Merkel (aspetta, aspetta, aspetta e poi colpisci) in azione.

 

 
Mentre una invincibile armata alla rovescia si appresta a staccare la Spagna dal Regno Unito.

 

 

E grazie all'esperienza e alla lunga e vincente carriere televisiva di Bernard Pivot arriva una proposta per risolvere tutto mettendo in uso la parola giusta al momento giusto.

 

 

La protesta globalizzata e il nuovo calendario condiviso mondiale.

 

 

Mentre la Borsa di Hong Kong si fa avanti per comprare quella di Londra (che a sua volta è proprietaria della Borsa di Milano).

 

 

Continuità.

 

 

Fake poll!

 

 

Tutti i populisti hanno bisogno di qualcun altro cui addossare le colpe delle cose che non vanno. Qui usavano l'Europa, Trump usa (tra gli altri) la Fed.

 

 

L'Italia del baseball avanza in Europa, parlatene a cena esaltando la meravigliosa globalizzazione dei gusti sportivi.

 

 

E intanto i francesi (i nostri amici ritrovati, grazie al governo che fa cose normali) si prendevano una super soddisfazione nel basket e noi esultiamo con loro.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi