cerca

Pronti al decollo

Il traffico degli aeroporti italiani è interessato da un piccolo boom, anche grazie alla crescita dei viaggi verso le mete estere

29 Gennaio 2019 alle 10:40

Loading the player...

Video di Stefano Campera


 

Pesa sul prodotto interno lordo nazionale circa il 3,6 per cento, e cresce sempre più. Il traffico degli aeroporti italiani è interessato da un piccolo boom, anche grazie alla crescita dei viaggi verso le mete estere. Segno di un posizionamento strategico nel mercato internazionale e di una buona competitività degli aeroporti nazionali, che premia soprattutto scali piccoli come Genova, Napoli, Palermo. Pillole di Onelia Onorati (video di Stefano Campera).

 

185,7 milioni

I passeggeri in transito negli aeroporti italiani nel 2018 secondo Assaeroporti, il 5,9 per cento in più rispetto al 2017 soprattutto grazie all’aumento, stimato intorno al 7,2 per cento, del traffico internazionale. Nei 1.600.873 movimenti aerei, infatti, vanno considerati l’incremento del 5,1 per cento delle destinazioni europee e la crescita del 9,2 per cento di quelle extra Ue.

 

1,6 milioni

I movimenti aerei registrati nell’anno appena trascorso, in crescita del 3,1 per cento. I voli-cargo, invece, segnano un lieve calo dello 0,5 per cento, con 1,1 milioni di tonnellate di merce trasportata, dato legato al rallentamento dell'economia mondiale. Le previsioni di Iata sono comunque positive per il futuro: si parla di raddoppio dei passeggeri mondiali nei prossimi due decenni.

 

1,455 milioni

E’ il numero dei passeggeri raggiunto da Genova, lo scalo italiano con la crescita più forte, con un +16,5 per cento. Seguono nei tassi di crescita Napoli (+15,8 per cento), Palermo (+14,8), Bolzano (+14,3), Verona (+11,6) e Milano Malpensa (+11,5). Rimane indietro Trapani (-62,8 per cento), penalizzata dallo stop temporaneo di Ryanair.

 

43 milioni

I passeggeri in transito a Roma Fiumicino (+5 per cento), che fanno di quello romano il primo scalo italiano in termini assoluti. Aggiungendo Ciampino si raggiungono i 49 milioni. Seguono Milano Malpensa, che con 24,7 milioni di passeggeri segna un nuovo record storico (superando i 23,7 milioni del 2007), e Bergamo (12,9 mln e un +4,9 per cento).

 

69,5 milioni

I passeggeri transitati per l’aeroporto di Francoforte, che rappresenta uno degli hub più frequentati d’Europa. E’ cresciuta del 7,8 per cento grazie all’apertura di nuove rotte e all’aumento di voli per le tratte esistenti. Altri aeroporti ad alto tasso di crescita sono stati, nel 2018, Lubiana, in Slovenia, con un incremento del traffico del 7,7 per cento a 1,8 milioni di passeggeri. Crescita del 7 per cento anche per i due scali brasiliani di Fortaleza e Porto Alegre.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi