cerca

Alle terme con l’Innamorato fisso, un’avventura

E consigli per coltivare la passione delle monete e per organizzare un bel circo con scimmie all’Idroscalo

1 Aprile 2019 alle 11:40

Alle terme con l’Innamorato fisso, un’avventura

Foto Pixabay

Cosa ne pensi delle terme Principe di Albano Terme?

Marco, Bolzano

Non perché sono mie ma consiglio a tutti di venire. C’è tutto. Uno volendo può prendere la residenza alle terme. E fare tutti i giorni i trattamenti che vuole. Vi consiglio anche le terme di Ascoli Piceno. Anche quelle sono mie. Oggi saremo quotati in Borsa. Già ieri nel mercato secondario un’azione è partita a un euro. E a fine seduta valeva 31 euro. Miglior performance della storia. Positiva quella negativa alla borsa di Nanchino, un titolo meccanico è partito che valeva 10 dollari è arrivato a valere 0,00000000005. Seduta sospesa per eccesso di ribasso. Ma neanche.

 


 

Settimana scorsa ti sei soffermato sulle stazioni ferroviarie di Milano. Cosa puoi dirmi di quelle dei pullman? Ciao.

Camilla, Rogoredo

 

Alla stazione dei pullman di Lampugnano partono ogni dieci minuti pullman per tutta Europa. Da Riga a Belfast. E’ il terminal di pullman più vasto del mondo. Sono circa 5.000 i pullman che partono e 10.000 che arrivano (che erano partiti ieri sempre con lo stesso autista… che poi è mio zio). Bene, da ieri c’è una curiosa gara unica in tutto il pianeta. Arrivano persone munite di foglio matricolare con su la loro altezza. Alla visita militare di leva (chi vuole partecipare e non ha più tale documento può richiederlo al distretto militare, loro sono obbligati). La gara consiste nel confrontare quanto si era alti a 18 anni e quanto adesso. Vince chi si è accorciato di più. Oggi ha vinto un signore di 73 anni di Treviso che era alto 185 centimetri e adesso misurato sul piazzale di Milano Lampugnano è 165. La gare si svolgono notte e giorno come il lotto continuo. Si vince un’andata in pullman a Bucarest senza pernottamento si gira la città per dieci ore, poi si ritorna a Lampugnano con lo stesso pullman, chi volesse partecipare non deve contattare nessun sito. Si presenta sul posto e per un euro si iscrive.

 

P.S. E’ venuto ieri un signore che ha fatto vedere alla visita di leva che era 179 centimetri. Adesso dopo trent’anni è 187. Non si è mai visto uno che si allunga con il passare del tempo, non vorrei fosse una truffa.

 


 

E’ vero che all’Idroscalo di Milano c’è un circo du Soleil abusivo cioè non riconosciuto dai titolari del marchio?

Olga, Roma

Sì è vero! Telefono a Montréal alla sede del prestigioso circo e il presidente mi fa: “Noi potremo anche riconoscerlo e darle la licenza per esercitare con il nostro nome”. Io: “Ma?”. Lui: “Mi hanno detto che ogni tanto tirano fuori le scimmie e questo per noi è un punto fermo, non possiamo andare contro il nostro statuto”. Io: “Ma io ho visto diversi loro show ma non ho visto scimmie o altro”. Lui: “Eppure ogni tanto a sorpresa fanno un numero con le foche”. Io: “Ma parliamoci chiaro succede di rado, può capitare che il pubblico chieda il numero delle scimmie. Allora cosa si fa? C’è un circo tradizionale a un chilometro. Si manda uno a farsi prestare due scimmie e si fa il numero classico scimmia con il gonnellino di paglia e borsetta e arriva in motorino un’altra scimmia che le fa lo scippo. Ma è difficile che venga fatto, le ripeto”. Padrone del circo du Soleil: “Valuterò il che fare. Intanto manderò a sorpresa i miei fidati a vedere gli spettacoli. A volte il pubblico grida elefanti basta coi bei costumi eccetera. Allora hanno due elefanti di riserva nascosti in un capannone tirano fuori gli sgabelloni e il pubblico chiede i dromedari ma non puoi dare al pubblico tutto quello che vuole. Fino al 1952 all’Idroscalo c’era uno che ti bloccava lo sviluppo per chi voleva fare il ginnasta”.

 


 

Cosa ne pensi della numismatica?

Luigi, Forlì

E’ la miglior forma di collezionismo del mondo. Monete sia d’oro che d’argento sia recenti che del tardo impero, sono un ottimo investimento e utile passatempo. Certo possono essere rubate per cui non mettere sui social che le avete. Anche i ladri le usano. Io per esempio tengo diverse centinaia di monete d’oro, sterline, ma non vado in giro a dirlo. Anche perché sono false.

Maurizio Milani

Nasce nel 1962. Nel 1987 esordisce sul palco di Zelig e fa una carriera di successo in tv come comico. Tra i suoi libri ricordiamo "L’uomo che pesava i cani" (2006) e "Del perché l’economia africana non è mai decollata" (2007). Scrive come opinionista su Il Foglio, ha una rubrica su Max e ha raccontato le disavventure del sindaco di Kyoto da Fabio Fazio a "Che tempo che fa" su Rai 3. Da poco è uscito il suo ultimo libro, “Mi sono iscritto nel registro degli indagati” (Rizzoli).

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi