Vacanze di lettere e azzardo

Giuseppe Marcenaro

Le città termali dell’Ottocento, dove tra prostitute e roulette gli scrittori curavano l’arte della perdizione