cerca

Il Twitter di Flaubert

E se il Dizionario dei luoghi comuni fosse nato sui social? L’esperimento dello scrittore francese avrebbe avuto vita difficile. A noi non resta che un fantaracconto e la parola mancante: internet

2 Dicembre 2019 alle 09:55

Il Twitter di Flaubert

Illustrazione presente nel nuovo “Dizionario dei luoghi comuni” di Centauria (128 pp., 18 euro) è illustrato da Giancarlo Ascari e Pia Valentinis

Bozza per un fantaracconto: Gustave Flaubert compra uno smartphone, apre un account Twitter e cinguetta ogni giorno un luogo comune diverso. L’obiettivo è semplice, bisogna costringere l’utente di social network a chiedersi se la frase sia da intendersi vera o ironica (una domanda complessissima, di questi tempi), a interrogarsi su sé stesso (mica l’avrò usata anch’io?), e nella migliore delle ipotesi a rispondere con pari o superiore luogocomunismo (addirittura!).   Dunque, lo scrittore comincia postando la A di Affari, i...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Nadia Terranova

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi