cerca

Racconto d’amore in purezza

Torna in libreria “Sonečka”, la poesia di Marina Cvetaeva che si fa prosa. Un commovente congedo del cuore

25 Marzo 2019 alle 10:41

Racconto d’amore in purezza

Balthus, “Therese”, 1938

Nel 1937 Marina Cvetaeva ha quarantacinque anni. Ha amato, ha perso tutto, ha scritto versi straordinari, è stata danneggiata e perseguitata, è fuggita, ha vissuto insieme alle sue figlie la miseria e l’emarginazione mentre la guerra la separava dal marito; nel suo caso, la Storia ha fatto più che intrecciarsi con la vita: l’ha devastata minacciando di spazzarla via a ogni istante, mentre lei faceva dell’ostinazione e della poesia una sola forma di attaccamento all’esistenza. La rivoluzione, i tradimenti, lo...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Nadia Terranova

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi