cerca

Abruzzo nel cuore

Una partita di calcio a sfondo benefico tra la nazionale piloti e una selezione dei “Scuderia Ferrari Club d’Italia”. E’ questa l’iniziativa che “l’Associazione Abruzzo nel Cuore”, fondata da Jarno Trulli e Paolo Ligresti, assieme ad altre realtà imprenditoriali, dopo la catastrofe abruzzese dello scorso 6 aprile, promuoverà questa sera

8 Settembre 2009 alle 14:56

Una partita di calcio a sfondo benefico tra la nazionale piloti e una selezione dei “Scuderia Ferrari Club d’Italia”. E’ questa l’iniziativa che “l’Associazione Abruzzo nel Cuore”, fondata da Jarno Trulli e Paolo Ligresti, assieme ad altre realtà imprenditoriali, dopo la catastrofe abruzzese dello scorso 6 aprile, promuoverà questa sera a partire dalle ore 20 nello Stadio Brianteo di Monza, con un costo d’ingresso di soli 10 euro. Sono passati, infatti, ormai più di 150 giorni da quel terremoto aquilano che ha distrutto un’intera città. Case da ricostruire, strade da riasfaltare, scuole e ospedali da rimettere in sesto. In questi mesi ognuno ha dato il suo contributo, ma c’è ancora molto da fare. Per questo l’obiettivo dell’evento è quello di raccogliere fondi da devolvere nella ricostruzione e nell’aiuto ai terremotati. Concedendo ai Ferraristi D.O.C. l’irripetibile occasione di dimostrare l'attaccamento al Cavallino, riuscendo anche a conoscere di persona quei piloti che per molti sono dei veri e propri miti e che, però, per una sera soltanto diventeranno avversari da battere in una partita di calcio dall’intenso colore Rosso Ferrari. Secondo il regolamento stilato dagli organizzatori del S.F.C. Caprino Bergamasco: ogni club schiererà un calciatore da inserire nella selezione. Impegnandosi così a vendere o ad acquistare il maggior numero di biglietti possibile. Verrà, quindi, schierato un giocatore per ogni regione d'Italia. Prima della partita, inoltre, avranno luogo le estrazioni che permetteranno a molti dei presenti di ricevere in regalo le maglie autografate dai campioni della F1 e di posare insieme a loro per alcune foto di rito. L'incontro, in fine, sarà arbitrato dall'internazionale Rosetti. Mentre lo speaker ufficiale dell'evento sarà Luigi Vignando, già speaker ufficiale dell'Autodromo di Monza. Un connubio perfetto tra solidarietà e sport, dunque, in un’attraente location come quella monzese dove, tra pochi giorni, avrà luogo anche il Gran Premio d’Italia che vedrà un Fisichella in spolvero, sedersi finalmente sulla Rossa per eccellenza di fronte al suo pubblico, come sognava fin da bambino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi