cerca

Osservando gli utenti delle strade italiche

1) L' insofferenza da parte dei centauri per la mezzeria: in caso di incolonnamenti, chissà in base a quale recondito dritto ancestrale, si ritengono autorizzati a superare le automobili in fila rischiando il frontale con quelle marcianti nella carreggiata opposta

21 Agosto 2009 alle 11:27

1) L' insofferenza da parte dei centauri per la mezzeria: in caso di incolonnamenti, chissà in base a quale recondito dritto ancestrale, si ritengono autorizzati a superare le automobili in fila rischiando il frontale con quelle marcianti nella carreggiata opposta.

2) La moderna psichiatria ha fatto passi da gigante ma non è ancora riuscita nell' impossibile compito di sviscerare il prodotto delle sinapsi di alcuni automobilisti che incalzano un loro simile mentre a 130 Km/h sta sorpassando in autostrada un TIR. Il mezzo è lungo, a quella velocità la manovra di sorpasso richiede tempi tecnici nell' ordine di qualche decina di secondi, eppure i fenomeni di cui sopra imperterriti si incollano a pochi centimetri dal paraurti dell' auto che li precede, azionando i lampeggianti come clave: ah, se avessero la 313 di Paperinik! 
3) Gli stessi studi stanno analizzando un caso interessante, il soggetto, molto pericoloso, che non tollera il rispetto delle regole da parte dei propri simili (beh, simili per modo di dire!). Un caso eclatante si presenta allorquando un malcapitato si azzarda a frenare con congruo anticipo per consentire all’ ignaro pedone di attraversare con calma la strada sulle strisce pedonali: ecco che il soggetto, non potendo aspettare quei 16 secondi che rappresenteranno la svolta decisiva della sua meschina esistenza, affianca il rispettoso rischiando di travolgere i poveri pedoni o di provocargli qualche attacco cardiaco. 
4) Le nuove tecnologie ci consentono di comunicare in tempo piu’ o meno reale con qualsiasi individuo presente nel globo terracqueo e forse anche al suo esterno. Inoltre per mezzo di alcuni strumenti è possibile utilizzare alcuni nostri sensi (udito) o facoltà umane (linguaggio) senza azionare gli arti superiori: nonostante ciò alcune manovre spericolate stile autoscontro nei luna park sono provocate dall’ uso del telefono alla guida.
5) Se qualche laureando in psicologia fosse ancora incerto sulla tesi da preparare, proporrei un’ analisi del comportamento dell’ automobilista medio nelle file. Forse riuscirei finalmente a svelare il mistero che da tempo mi arrovella: ma se sto rallentando in vista di un semaforo rosso o di uno stop, cosa sta elaborando il tuo encefalo per superarmi e tagliarmi subito dopo la strada?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi