Il governo sceglie il 29 marzo per il referendum sul taglio dei parlamentari

Tutto quello che è successo in Italia e nel mondo senza fronzoli e divagazioni

In Italia

Referendum sul taglio dei parlamentari. Si vota il 29 marzo. Lo ha stabilito il Cdm dopo il via libera della Cassazione. Non è previsto quorum.

 


 

I risultati definitivi delle regionali. Stefano Bonaccini (Pd) riconfermato presidente dell’Emilia-Romagna con il 51,4 per cento. In Calabria Jole Santelli (FI) ha ottenuto il 55,2. Tracollo del M5s. Andrea Orlando: “Cambia l’asse di governo”. Vito Crimi: “I rapporti di forza sono gli stessi”.

 


 

Il Csm ha trasferito il pg Lupacchini. Aveva criticato il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri.

 


“Bisogna debellare il virus dell’odio”, ha ricordato il presidente Mattarella celebrando il “Giorno della memoria”.

 


 

Nomine alle agenzie del fisco. Marcello Minenna va alle Dogane, Antonio Agostini al Demanio e Ernesto Ruffini alle Entrate.

 


 

Borsa di Milano. Ftse-Mib -2,3 per cento. Differenziale Btp-Bund a 142,8 punti. L’euro chiude in calo a 1,10 sul dollaro.

 


 

Nel mondo 

Pressioni per far testimoniare John Bolton nel processo di impeachment. Dopo le rivelazioni nel libro dell’ex consigliere per la Sicurezza nazionale americana, molti senatori stanno chiedendo di ammettere Bolton come testimone durante il processo di impeachment. Due repubblicani, Mitt Romney e Susan Collins, sarebbero già a favore. 

  


 

Netanyahu è arrivato a Washington dove ha incontrato Donald Trump. Oltre al premier israeliano, il presidente ha ricevuto il leader dell’opposizione Gantz per parlare del piano di pace per il medio oriente.

 


 

Il rischio globale del coronavirus è alto, ha detto l’Oms nell’ultimo bollettino. In Cina sono morte 81 persone.

 


 

Un aereo militare americano è precipitato in Afghanistan, in un’area controllata dai talebani.

 


 

Si è dimesso Marjan Sarec. Il primo ministro sloveno ha chiesto elezioni anticipate.