cerca

Il governo approva il decreto contro la procedura dell'infrazione

Tutto quello che è successo in Italia e nel mondo senza fronzoli e divagazioni

1 Luglio 2019 alle 21:14

Il governo approva il decreto contro la procedura dell'infrazione

Il premier Giuseppe Conte (foto LaPresse)

In Italia

Il governo “congela” i risparmi di Quota 100 e reddito di cittadinanza. Il Cdm ha approvato un decreto legge per migliorare la finanza pubblica in vista di una possibile procedura d’infrazione dell’Ue. Le risorse bloccate sono pari a circa 1,5 miliardi di euro. Mattarella si è schierato contro la procedura. “Crediamo che non abbia ragione di essere aperta”, ha detto il capo dello stato a margine di un colloquio a Vienna con il presidente austriaco, Alexander Van der Bellen: “L’economia italiana è molto solida”. Matteo Salvini ha detto di essere “d’accordo con Mattarella”, a margine del cdm. “Se gli italiani non soddisferanno le condizioni dell’Ue, non avremo margini per evitare la procedura d’infrazione”, ha affermato il commissario europeo al Bilancio, Günther Oettinger, in un’intervista al quotidiano tedesco Rheinische Post.

  


 

Carola Rackete interrogata dal gip di Agrigento, Alessandra Vella, che domani deciderà se convalidare l’arresto della capitana della Sea Watch. “Rackete non ha agito in stato di necessità: non era obbligata a entrare in porto”, ha detto il procuratore di Agrigento, Luigi Patronaggio. “Dobbiamo abbassare i toni”, ha affermato Mattarella.

 


 

Cassa integrazione per 1395 operai dell’Ilva. I sindacati avevano chiesto di rinviare la decisione, e ieri hanno proclamato uno sciopero di otto ore il 4 luglio.

 


  

Borsa di Milano. Ftse-Mib +0,09 per cento. Differenziale Btp-Bund a 231 punti. L’euro chiude in ribasso a 1,12 sul dollaro.

 


 

Nel mondo 

A Hong Kong ci sono stati scontri tra manifestanti e polizia che ha usato spray urticanti per disperdere la folla che si era radunata attorno alla sede del Consiglio legislativo. Un gruppo di manifestanti ha fatto irruzione nell’edificio dopo aver forzato l’ingresso e ha mostrato all’interno la bandiera di quando Hong Kong era una colonia britannica. Ieri era l’anniversario del trasferimento di sovranità della regione alla Cina.

 


  

L’Iran ha superato il limite di riserve di uranio arricchito previsto dall’accordo sul nucleare del 2015. Lo ha detto ieri il ministro degli Esteri iraniano Javad Zarif, ma la notizia è stata confermata anche dall’Agenzia internazionale per l’energia atomica.

 


 

Almeno 7 persone sono morte in Sudan durante le proteste iniziate domenica. I manifestanti sono scesi in strada per chiedere all’esercito di lasciare il potere.

 


 

C’è stato un attentato a Kabul, dieci persone sono morte in seguito all’esplosione di una bomba, i feriti sono 105. L’attacco è stato rivendicato dai talebani.

 


  

Un elicottero militare è precipitato in Germania. Secondo la Bild ci sarebbe una vittima, ma la polizia non ha confermato.

 


 

E’ ricominciata la caccia alle balene in Giappone per scopi commerciali. Era stata interrotta nel 1986.

 


 

Alexei Nalvalny è in prigione. L’avvocato russo oppositore del Cremlino è stato condannato a dieci giorni di carcere.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi