Toti e Carfagna sono i nuovi coordinatori di Forza Italia

19/06/2019

Toti e Carfagna sono i nuovi coordinatori di Forza Italia

Foto LaPresse

Tutto quello che è successo in Italia e nel mondo senza fronzoli e divagazioni

DALL'ITALIA

     

Toti e Carfagna coordinatori nazionali di FI. La scelta è stata annunciata da Silvio Berlusconi ai gruppi parlamentari. Toti e Carfagna affiancheranno Antonio Tajani nella riorganizzazione del partito in vista del congresso previsto entro l’anno.


Ignazio Visco avverte che i mercati temono l’Italexit. “Lo spread riflette la paura che il debito dell’Italia venga pagato con un’altra moneta”, ha detto il governatore di Bankitalia a un convegno su Keynes: “Servono maggiori investimenti ma il nostro debito pubblico è un vincolo”. Visco ha aggiunto che “non si parla della sfida tecnologica e demografica”. “In cdm porteremo il ddl sull’assestamento di bilancio per dare una risposta all’Ue”, ha detto il premier, Giuseppe Conte.


Carabiniere indagato per l’omicidio Vannini. Il luogotenente di Ladispoli Roberto Izzo è accusato di avere consigliato ad Antonio Ciontoli di dichiararsi colpevole della morte di Vannini per coprire il figlio Federico, che avrebbe commesso l’omicidio.


Camilleri è in condizioni “stabili ma critiche”, secondo il bollettino medico dell’Ospedale Santo Spirito in cui è ricoverato lo scrittore.


Borsa di Milano. Ftse-Mib +0,44 per cento. Differenziale Btp-Bund a 240 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,12 sul dollaro.

DAL MONDO

    

Nicolas Sarkozy sarà processato per corruzione e traffico di influenze. L’indagine nei confronti dell’ex presidente francese era iniziata nel 2014 e nel 2018 era arrivata l’incriminazione alla quale Sarkozy aveva fatto ricorso. Secondo l’accusa l’ex presidente avrebbe cercato di ottenere informazioni riservate dall’ex magistrato Glibert Azibert sulle indagini che la magistratura stava facendo sui presunti finanziamenti illeciti alla sua campagna elettorale del 2007.


Per l’Onu ci sono “prove credibili” contro Mohammed bin Salman per giustificare un’indagine. Il principe saudita è accusato di essere responsabile dell’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi.


Corbyn per un secondo referendum sulla Brexit. Il leader dei laburisti britannici ha detto: “Sulla scheda dovranno essere chiaramente indicate opzioni per chi vuole restare e chi vuole uscire” dall’Ue. Alle primarie dei conservatori britannici è stato eliminato Rory Stewart. Boris Johnson ha ottenuto 143 voti.


“L’AfD si assuma la responsabilità” per l’omicidio di Walter Lübcke, ha detto la leder della Cdu, Annegret Kramp Karrenbauer. Lübcke, esponente della Cdu, è stato ucciso da un simpatizzante di estrema destra il 2 giugno scorso.


Sérgio Moro ha testimoniato in Senato. Il giudice e ministro della Giustizia brasiliano ha detto di essere stato colpito da un attacco hacker.