Joe Biden si candida alle primarie democratiche

Tutto quello che è successo in Italia e nel mondo senza fronzoli e divagazioni

IN ITALIA

  

“Abbiamo il dovere morale e civile di ricordare il 25 aprile”, ha detto il capo dello stato, Sergio Mattarella, a Vittorio Veneto per la cerimonia del 74° anniversario della Liberazione. “La Resistenza è stata una rivolta morale contro il nazifascismo”, ha detto. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si è recato al sacrario delle Fosse Ardeatine. “Niente polemiche, oggi è una giornata di festa”. Il leader della Lega, Matteo Salvini, si è recato oggi a Corleone per inaugurare un commissariato. “Il 25 aprile sia il giorno dell’unione”, ha detto.

 

Contestata la Brigata ebraica al corteo organizzato dall’Anpi a Milano. Come già successo negli anni scorsi, all’arrivo in piazza San Babila, un gruppo di una ventina di filopalestinesi li ha contestati al grido di “assassini”. Secondo gli organizzatori, alla manifestazione di oggi hanno partecipato circa settantamila persone. Tra loro c’era anche il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti.

 

Scontro tra Salvini e Di Maio su Siri. “Deve dimettersi, l’indagine riguarda anche la mafia”, ha detto il capo politico del M5s sul sottosegretario leghista indagato: “Non ha senso andare a Corleone, se non dai il buon esempio”.

 

Raddoppiati i disoccupati in Italia negli ultimi tredici anni. Secondo il rapporto dell’Ocse, i contratti a tempo determinato sono il 15,4 per cento del lavoro dipendente contro una media nell’area Ocse dell’11,2 per cento.

 

Borsa di Milano. FtseMib -0,02 per cento. Differenziale tra Btp e Bund a 270 punti. L’euro chiude in ribasso a 1,13 sul dollaro.

 

NEL MONDO 

 

Joe Biden si è candidato alle primarie democratiche per poter sfidare Donald Trump alle elezioni presidenziali del 2020 con un video di tre minuti in cui ha detto: “Stiamo combattendo una battaglia per l’anima di questa nazione”. Biden ha 76 anni ed è la terza volta che si candida alle primarie. I suoi avversari sono più di venti, tra i più importanti ci sono i senatori Kamala Harris, Elizabeth Warren, Bernie Sanders, Cory Booker, Kirsten Gillibrand; inoltre Beto O’Rourke e Pete Buttigieg. I sondaggi danno l’ex vicepresidente in testa con il 42 per cento.

  

Macron ha tenuto il suo discorso davanti alla stampa per annunciare le nuove misure che intende adottare dopo le proteste dei gilet gialli. Il presidente francese ha annunciato un “taglio dell’imposta sul reddito” per i lavoratori e la classe media.  

  

Putin e Kim Jong-un si sono incontrati a Vladivostok, in Russia. Il presidente russo e il leader nordcoreano hanno parlato anche del possibile intervento della Russia nei negoziati sul nucleare nordcoreano.

  
In Sri Lanka si è dimesso il ministro della Difesa dopo gli attentati del giorno di Pasqua. Hemasiri Fernando si è assunto la responsabilità della mancanza di comunicazione tra istituzioni sul rischio di attentati.

   

Carlos Ghosn è uscito dal carcere dopo il pagamento di una cauzione di quattro milioni di euro. L’ex presidente e ad del gruppo Renault-Nissan era stato arrestato l’ultima volta all’inizio di aprile.

 
A Londra gli ambientalisti hanno bloccato le strade attorno alla Bank of England e ad altre banche come Goldman Sachs.

Di più su questi argomenti: