cerca

Salvini a Foggia dopo la strage dei braccianti: “Svuoteremo i ghetti”

Che cosa è successo in Italia e nel mondo in poche righe e senza fronzoli. Le notizie del giorno in breve

7 Agosto 2018 alle 21:17

Salvini a Foggia dopo la strage dei braccianti: “Svuoteremo i ghetti”

Strage dei braccianti, Salvini a Foggia

DALL'ITALIA

 

“Svuoteremo i ghetti”, ha detto a Foggia Matteo Salvini. Il ministro dell’Interno, ieri in visita in Puglia assieme al premier Giuseppe Conte, dopo gli incidenti dei giorni scorsi in cui hanno perso la vita sedici braccianti, tutti stranieri, ha assicurato che l’impegno del governo contro lo sfruttamento del lavoro è prioritario. La Procura della Repubblica di Foggia indaga sull’ipotesi di caporalato.

  

Si terrà oggi il nuovo vertice di maggioranza sulla legge di Bilancio che conterrà, dicono Lega e M5s, taglio del cuneo fiscale, reddito di cittadinanza, flat tax e superamento della riforma Fornero.


 

Alitalia non si può nazionalizzare, ma deve restare vettore italiano. Lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio ieri in Senato. La scorsa settimana, i commissari avevano rifiutato le offerte di acquisto di EasyJet, Lufthansa e Wizz Air.


  

La Vigilanza Rai scrive al cda chiedendo di nominare urgentemente un nuovo presidente dell’azienda. “Finché non c’è intesa tra i gruppi, non c’è un presidente”, dice Di Maio.


 

Serviranno cinque mesi per ricostruire il tratto stradale crollato e danneggiato dopo l’incidente e l’esplosione di lunedì a Bologna. Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. Il bilancio definitivo delle vittime è di un morto e 145 feriti. Secondo le prime indagini, l’incidente potrebbe essere stato provocato da un colpo di sonno del conducente del tir.


 

Borsa di Milano. Ftse-Mib+1,27 per cento. Differenziale Btp-Bund a 246 punti. L’euro chiude a 1,16 punti sul dollaro.

  

DAL MONDO

   

I funzionari turchi andranno negli Stati Uniti per raggiungere un accordo sul rilascio del pastore americano Andrew Brunson, accusato di terrorismo ad Ankara e condannato agli arresti domiciliari un mese fa con il divieto di lasciare il paese. Washington ha minacciato di sanzionare alcune personalità turche se il religioso non verrà rilasciato. I governi hanno raggiunto un accordo preliminare che sarà finalizzato nei prossimi giorni quando una delegazione turca volerà a Washington.

 

Ieri e lunedì la lira turca è crollata al minimo storico a causa delle preoccupazioni dei mercati per lo scontro con Washington. Dall'inizio dell’anno, la valuta ha perso il 28 per cento del suo valore.


   

Trump minaccia chi tratta con l’Iran. “Chi fa affari con l’Iran non li farà con gli Stati Uniti”, ha twittato il presidente americano riferendosi all’Europa l’indomani dell’entrata in vigore delle sanzioni contro Teheran.


 

Quote Tesla all’Arabia Saudita. Il fondo sovrano saudita ha acquistato due miliardi in azioni Tesla ed è arrivato ad acquisire, secondo il Financial Times, tra il 3 e il 5 per cento dell’azienda americana.

Saudi Arabian Airlines, compagnia di bandiera di Riad, ha sospeso i voli da e per Toronto in seguito alla crisi diplomatica con il Canada, accusato di interferire negli affari interni del paese.


  

La Costa d’Avorio ha graziato 800 persone tra cui la ex first lady Simone Gbagbo, che stava scontando una condanna a 20 anni di carcere.


   

Sono 105 le persone morte a Lombok a causa del sisma che domenica ha colpito l’isola indonesiana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi