Nuovo scontro con Malta. Salvini blocca un'altra nave con i migranti

Che cosa è successo in Italia e nel mondo in poche righe e senza fronzoli. Le notizie del giorno in breve

13 Luglio 2018 alle 21:47

Nuovo scontro con Malta. Salvini blocca un'altra nave con i migranti

Matteo Salvini (foto LaPresse)

In Italia

Nuovo scontro tra Italia e Malta sul soccorso ai migranti. “Sappiano Malta, gli scafisti e i buonisti di tutta Italia e di tutto il mondo che questo barcone in un porto italiano non può e non deve arrivare”, ha scritto sui social network Matteo Salvini, a proposito dell’imbarcazione con 450 migranti diretta verso l’Italia. Secondo quanto riportato dall’Ansa, la Farnesina avrebbe sollecitato l’intervento della Valletta.

“Il governo farà tutto ciò che è necessario per giungere alla verità”, ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul caso di Giulio Regeni.

 


 

Il Parlamento non ratificherà il Ceta, l’accordo commerciale con il Canada, ha detto Luigi Di Maio. Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria: “Il libero commercio è sempre una buona cosa”.

“Non ci sarà un manovra correttiva”, ha detto Tria al termine dell’Ecofin.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib +0,4 per cento. Differenziale Btp-Bund a 227,80 punti. L’euro chiude stabile a 1,16 sul dollaro.

 


 

Nel mondo 

Trovato il contenitore usato per trasportare il novichok. Lo ha riferito la polizia britannica, che durante le perquisizioni a casa di Charlie Rowley, avvelenato insieme alla compagna due settimane fa, ha rinvenuto una piccola bottiglia con all’interno tracce dell’agente nervino.

 


  

In Pakistan c’è stato un attentato. 128 persone sono morte a Mastung, nel sud del paese, durante un evento organizzato per la campagna elettorale di uno dei candidati dell’assemblea provinciale.

 


 

Nawaz Sharif, ex premier pachistano, è stato arrestato all’aeroporto mentre tornava da Londra in vista delle elezioni del 25 luglio.

 


 

Proseguono le proteste in Iraq contro la disoccupazione e la mancanza di servizi. I manifestanti hanno preso d’assalto la città di Najaf e le strade di Bassora.

 


 

Utili sopra le attese per JP Morgan. La grande banca americana ha visto salire i profitti del 18,3 per cento, superando anche le stime degli analisti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi