Fca verso l'azzeramento del debito e la retromarcia di Trump su Kim. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo venerdì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

1 Giugno 2018 alle 21:18

Fca verso l'azzeramento del debito e la retromarcia di Trump su Kim. Le notizie del giorno in breve

La presentazione del piano industriale di Fca. Foto LaPresse

DALL'ITALIA  

   

“L’Italia vuole essere protagonista in Europa”, ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel discorso di saluto al corpo diplomatico in occasione delle Celebrazioni della festa della Repubblica. “Un forte augurio al nuovo governo e un sincero ringraziamento a quello che ha appena concluso la sua attività”, ha aggiunto Mattarella.


“Nessun partito vuole uscire dall’euro”, ha detto il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, durante il ricevimento al Quirinale per la festa della Repubblica.


Fca azzererà l'indebitamento netto industriale entro giugno, ha detto Sergio Marchionne presentando il piano aziendale per i prossimi quattro anni. Immatricolazioni in calo del 2,8 per cento rispetto ai primi cinque mesi del 2017, secondo i dati diffusi dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.


Borsa di Milano. FtseMib +1,49 per cento. Differenziale Btp-Bund a 238 punti. L’euro chiude stabile a 1,16 sul dollaro.

   

DAL MONDO  

  

Donald a Trump ha confermato l’incontro con Kim Jong-un. Dopo aver trascorso un’ora e mezza dentro lo Studio ovale con Kim Yong Chol, generale e braccio destro del leader nordcoreano, il presidente americano ha comunicato che il vertice di Singapore ci sarà.


Sánchez è il nuovo presidente spagnolo. Mariano Rajoy è stato sfiduciato con 180 voti a favore e 169 contrari. Re Felipe VI ha affidato l’incarico al leader del Psoe, alleato con Podemos e altri partiti. La procura tedesca ha inoltrato una richiesta formale di estradizione in Spagna per l’ex presidente catalano Carles Puigdemont.


Ci sono stati 11 morti in Nicaragua e 76 persone sono rimaste ferite durante la repressione delle proteste nella capitale contro il presidente Daniel Ortega.


S&P abbassa il rating di Deutsche Bank. Giovedì la Fed aveva classificato l’istituto tedesco tra le banche problematiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi