Gli scontri nel centrodestra e l'aereo precipitato all’Avana. Le notizie del giorno in breve

Tutto quello che è successo venerdì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni 

18 Maggio 2018 alle 21:38

Gli scontri nel centrodestra e l'aereo precipitato all’Avana. Le notizie del giorno in breve

Foto LaPresse

DALL'ITALIA

   

Gli iscritti a Rousseau approvano il contratto di governo tra Lega e M5s. Oltre il 94 per cento dei 44.796 votanti ha detto Sì, solo 2.522 i contrari. La consultazione, indetta ieri mattina da Luigi Di Maio, si è svolta tra le 10 e le 20 sulla piattaforma online del M5s.


Silvio Berlusconi pronto a fare il premier di un governo del centrodestra. Il leader di Forza Italia rilancia la sua candidatura e critica il contratto “giustizialista” tra Lega e M5s. “Salvini parla a nome suo e della Lega: c’è molta distanza tra noi e lui, l’ho invitato a tornare a casa”, dice Berlusconi. Secondo la Lega le parole di Berlusconi suscitano “sconcerto” e rappresentano “un vero tradimento rispetto al centrodestra”.


Consob richiama i politici alla prudenza, dopo le dichiarazioni del leghista Claudio Borghi che avevano innescato il crollo in Borsa di Mps.


Borsa di Milano. Ftse-Mib -1,48 per cento. Differenziale Btp-Bund a 165,70 punti. L’euro chiude in calo a 1,77 punti sul dollaro.

  

DAL MONDO 

   

C’è stata una sparatoria in una scuola in Texas. Uno studente è entrato in un liceo di Santa Fe e ha aperto il fuoco. I morti sono almeno dieci e la polizia parla di “diversi feriti”. L’aggressore, un ragazzo di 17 anni, è stato arrestato.


Merkel e Putin si sono incontrati a Sochi. La cancelliera e il presidente russo hanno parlato di Iran, Siria, Ucraina e della costruzione del gasdotto Nord Stream 2. Vladimir Putin ha approvato i ministri proposti dal premier Dmitri Medvedev per la squadra di governo del nuovo mandato.


Si dimettono 34 vescovi cileni al termine dei colloqui voluti dal Papa per discutere sui casi di pedofilia e insabbiamento.


All’Avana si schianta un aereo subito dopo il decollo, con a bordo 104 passeggeri.


Sergei Skripal è stato dimesso dall’ospedale. L’ex spia russa è stata avvelenata il 4 marzo scorso a Salisbury, in Inghilterra.

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi