cerca

L'elezione dei vicepresidenti della Camera e i diplomatici occidentali cacciati dalla Russia. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo giovedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

29 Marzo 2018 alle 21:03

L'elezione dei vicepresidenti della Camera e i diplomatici occidentali cacciati dalla Russia. Le notizie del giorno, in breve

Camera, l'elezione dei vicepresidenti

DALL'ITALIA

  

Sono stati eletti i vicepresidenti della Camera. La più votata è stata Mara Carfagna di Forza Italia con 259 preferenze. Gli altri vice di Roberto Fico sono Maria Edera Spadoni (M5s), Lorenzo Fontana (Lega) e Ettore Rosato (Pd).

“Ora per i vitalizi non c’è scampo”, ha detto il capo politico dei Cinque stelle Luigi Di Maio.


  

“L’opposizione farà bene al Pd” secondo Renzi. “Chi ha vinto le elezioni si metterà d’accordo, del resto M5s e centrodestra lo stanno già facendo”.

 

Giuseppe Sala è stato prosciolto dall’accusa di abuso d’ufficio, al termine dell’udienza preliminare sulla piastra di Expo 2015.


   

“Abbiamo ricevuto uno sgarbo”, è il commento dell’ambasciata russa in Italia alla decisione di espellere due diplomatici dopo il caso Skripal.


  

Attilio Fontana ha presentato la giunta della Regione Lombardia, formata da 16 assessori di cui la metà sono esponenti della Lega.


 

Open fiber annuncia un’intesa con Sky per i servizi in fibra ottica, che sarà operativa dall'estate 2019.


 

E’ morto Emiliano Mondonico. L’ex allenatore di Cremonese, Torino, Atalanta e Fiorentina aveva 71 anni.


 

Borsa di Milano. FtseMib +0,36 per cento. Differenziale Btp-Bund a 128,4 punti. L’euro chiude in ribasso a 1,23 sul dollaro.

  

DAL MONDO

    

I presidenti delle due coree si incontreranno il 27 aprile. Il vertice tra il dittatore nordcoreano Kim Jong-un e il presidente sudcoreano Moon Jae-in si terrà presso la Casa della pace, nella Zona demilitarizzata al confine tra i due paesi.


  

Abdel Fattah al Sisi ha vinto le elezioni in Egitto. Il presidente uscente è stato riconfermato con il 90 per cento dei voti, ma l’affluenza si è fermata al 40 per cento, sette punti in meno rispetto al 2014.


    

La Russia caccia 150 diplomatici occidentali e vuole chiudere il consolato americano di San Pietroburgo come risposta all’espulsione di parte del corpo diplomatico russo da Stati Uniti, Europa e altri paesi.

Migliorano le condizioni di Yulia Skripal, la figlia dell’ex spia russa. Era stata avvelenata insieme al padre a Salisbury con un agente nervino.


  

Sarkozy è stato rinviato a giudizio con l’accusa di aver sfruttato la sua posizione per accedere a informazioni riservate sulle presunte irregolarità nella sua campagna elettorale del 2007.


 

In Kosovo sono stati arrestati 6 turchi che avevano contatti con movimenti legati a Fethullah Gülen. Ankara li accusa di aver organizzato il colpo di stato fallito nel 2016.


  

In Venezuela sono morte 68 persone a causa di un incendio doloso in un centro di detenzione a Valencia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi