cerca

L’intesa sulla vertenza Embraco e la sparatoria in Michigan. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo venerdì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

2 Marzo 2018 alle 21:11

L’intesa sulla vertenza Embraco e la sparatoria in Michigan. Le notizie del giorno, in breve

DALL'ITALIA

 

Si è chiusa venerdì la campagna elettorale con i comizi e gli appelli finali dei partiti in vista del voto. Firenze, Roma, Milano e Palermo sono le città scelte rispettivamente da Pd, M5s, Lega e Leu, mentre Silvio Berlusconi ha deciso di parlare in televisione.


     

C’è l’intesa sulla vertenza Embraco. L’azienda e il Mise hanno raggiunto un accordo che prevede lo stop ai licenziamenti fino a fine anno, con l’intervento di Invitalia.


  

E’ morto Carlo Ripa di Meana. Parlamentare e commissario europeo, è stato ministro dell’Ambiente. Aveva 88 anni.

E' morto all’età di 107 anni il critico d’arte Gillo Dorfles.


  

Atlantia acquista Getlink per un miliardo di euro e diventa così primo azionista di Eurotunnel, con il 15,49 per cento.


  

E’ stata annullata la multa a Ticketone inflitta dall’Antitrust per il secondary ticketing. Lo ha deciso il Tar del Lazio.


   

C’è l’ok ai test sulle auto a guida autonoma dopo che il ministro Delrio ha firmato ieri il decreto “Smart road”.


        

Borsa di Milano. FtseMib a -2,39 per cento. Differenziale Btp-Bund a 134,2 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,23 sul dollaro.

 

DAL MONDO

  

Theresa May ha chiesto all’europa piu’ flessibilita’ nei colloqui sulle relazioni tra Londra e Bruxelles. La premier ha detto che il Regno è pronto ad accettare “la dura realtà” della Brexit, ma crede che non ci saranno impedimenti per accordi economici di successo.


 

L’Ue pensa a delle misure contro i dazi che Donald Trump vuole applicare sulle importazioni di acciaio e alluminio. Anche il premier canadese, Justin Trudeau, ha definito le tariffe “inaccettabili”.


 

Netanyahu è stato interrogato dalla polizia. Il primo ministro israeliano è accusato di corruzione.

A Gerusalemme si sono incontrati politici polacchi e israeliani per discutere della legge sulla Shoah voluta dal PiS.


   

Due attentati in Burkina Faso. Un commando di terroristi ha colpito prima l’ambasciata francese poi il quartier generale dell’esercito. Almeno 14 i morti.


      

C’è stata una sparatoria in Michigan. Un ragazzo di diciannove anni ha ucciso due persone nel campus dell’università locale.


    

In Slovacchia il governo è in crisi dopo l’omicidio del giornalista Jan Kuciak.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi