cerca

L'attacco hacker al Pd di Firenze e la legge sulla Shoah in Polonia. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo martedì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

6 Febbraio 2018 alle 21:10

L'attacco hacker al Pd di Firenze e la legge sulla Shoah in Polonia. Le notizie del giorno, in breve

Matteo Renzi (foto LaPresse)

DALL'ITALIA

 

IL GRUPPO HACKER ANONPLUS HA ATTACCATO IL PD DI FIRENZE. Su Twitter è stato pubblicato un link da cui si può scaricare la lista completa degli iscritti con nomi, cognomi, indirizzi e altri dati sensibili. Tra questi anche quelli del segretario Matteo Renzi.

“La penso esattamente come Berlusconi: se non ci sono i numeri si torni a votare. Il Pd con gli estremisti non governerà mai”, ha detto Renzi.

 


 

Bersani chiude alla grande coalizione. Il candidato di Liberi e uguali ha rivolto un appello per la costruzione di “una grande area progressista di sinistra alternativa al Partito democratico”.

“Fratelli d’Italia è l’unico partito indisponibile a fare accordi strani”, ha detto la leader di FdI Giorgia Meloni.

 


 

Intesa punta alla leadership in Europa, ha annunciato il ceo Messina presentando il piano d’impresa. La banca ha chiuso il 2017 con un utile di 7,3 miliardi.

 


 

Marcello Dell’Utri resta in carcere. Lo ha deciso il Tribunale di sorveglianza di Roma.

 


 

Gli Isee hanno superato i 4,5 milioni nel 2016. La media dell’indicatore è di 11 mila euro.

 


 

Borsa di Milano. FtseMib -2,08 per cento. Differenziale Btp-Bund a 129 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,2 sul dollaro.

 


DAL MONDO

 

C’e’ un accordo tra sindacati e aziende in Germania sulle 28 ore. Dopo ripetuti scioperi, i lavoratori del settore metallurgico (circa quattro milioni) hanno ottenuto il diritto di poter lavorare 28 ore a settimana, se lo desiderano. Il part time era possibile anche prima, ma l’azienda poteva rifiutarlo per ragioni di buon funzionamento dell’impresa.

 


 

Firmata la legge sulla Shoah in Polonia. Il presidente polacco, Andrzej Duda, ha dato il via libera al provvedimento che prevede una pena fino a tre anni per chi accusa la nazione o lo stato polacco di aver partecipato ai crimini nazisti contro gli ebrei.

 


 

Salah Abdeslam non parteciperà alle prossime udienze del proprio processo a Bruxelles. Il terrorista che colpì al Bataclan, a Parigi, è in tribunale in Belgio per aver sparato contro i poliziotti belgi durante la sua cattura, nel marzo 2016. 

 

Confermata la custodia cautelare per Tariq Ramadan. L’intellettuale musulmano di origine svizzera, accusato di stupro, è in carcere a Parigi in attesa del processo.

 


 

La Grecia ha rinviato la vendita di bond a causa dell’alta volatilità del mercato finanziario.

 


 

Arrestato il presidente della Corte suprema delle Maldive. Il paese, da lunedì in stato d’emergenza, è nel mezzo di una crisi politica a causa dello scontro tra il presidente Abdullah Yemen, e l’istituzione giudiziaria.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi