Ostia chiede l'intervento di Minniti e il nuovo presidente dello Zimbabwe. Le notizie del giorno, in breve

Tutto quello che è successo venerdì in Italia e nel mondo senza fronzoli, fuffa e divagazioni

Il sindaco di Ostia chiede l'intervento di Minniti e il nuovo presidente dello Zimbabwe. Le notizie del giorno, in breve

Giuliana Di Pillo, sindaco di Ostia. Foto LaPresse

Dall'Italia

 

L’economia italiana può sostenere un rialzo dei tassi. Secondo la Banca d’Italia la vulnerabilità finanziaria delle famiglie e delle imprese continuerà a ridursi con il consolidamento della crescita. Via Nazionale segnala che con la ripresa migliora anche lo scenario degli Npl, i crediti deteriorati nel sistema bancario italiano.

 


 

Commissione banche contesta La Via per le “dichiarazioni reticenti”. Il presidente Pier Ferdinando Casini sospende la seduta per mezz’ora e chiede al direttore del Tesoro di “rispondere in maniera più diretta”.

 


 

“A Ostia non ce la facciamo da soli”, ha detto dopo la sparatoria di giovedì sera il presidente del X municipio di Roma, Giuliana Di Pillo, che ha chiesto l’intervento del ministro dell’Interno Minniti. Roberto Spada resta in carcere, il tribunale del Riesame di Roma ha respinto la richiesta di scarcerazione.

 


 

Luxottica ha siglato un nuovo accordo con l’Agenzia delle entrate per avere accesso al Patent Box, che prevede un’agevolazione fiscale per cinque anni.

 


 

“Sesso in cambio di fondi” a Mantova. Il sindaco della città Mattia Palazzi è indagato dalla procura per concussione.

 


 

Quattro pareri favorevoli per lo stadio della Roma. Hanno detto sì comune, città metropolitana, regione e stato.

 


 

Borsa di Milano. Ftse-Mib +0,08 per cento. Differenziale Btp-Bund a 147,70 punti. L’euro chiude in rialzo a 1,19 sul dollaro.

  


  

Dal mondo

   

La Spd potrebbe partecipare alla coalizione di governo. Dopo aver incontrato il presidente della Repubblica, Frank-Walter Steinmeier, Martin Schulz, presidente del partito di centrosinistra, ha detto di non essere contrario per principio a una nuova coalizione con Angela Merkel: “Se dovessimo decidere di partecipare in qualche forma a un governo, i membri del partito dovranno votare”.

  


  

Falso allarme a Londra, nella metropolitana di Oxford Circus. La polizia è intervenuta ieri pomeriggio dopo segnalazioni di esplosioni e spari ma arrivata sul posto non ha trovato tracce di incidenti né di feriti.

  


  

“Andremo avanti insieme sulla Brexit”. Il premier britannico Theresa May ha incontrato il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, e ha parlato di negoziati “positivi”. Per Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, i negoziati “stanno facendo progressi”.

 


 

Mnangagwa è il nuovo presidente dello Zimbabwe. Emmerson Mnangagwa succede a Robert Mugabe, che ha lasciato il potere dopo 37 anni a seguito di un colpo di stato dell’esercito.

 


 
“Impreparati all’intelligenza artificiale”. Così Hillary Clinton, ex candidata democratica alla presidenza degli Stati Uniti, sulla mancanza di piani per i milioni di posti di lavoro che verranno distrutti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi