cerca

Il mondo non è più lo stesso, visto da Forrest Conte

Zemeckis le previsioni le sa fare

Maurizio Crippa

Email:

crippa@ilfoglio.it

22 Giugno 2019 alle 06:00

Il mondo non è più lo stesso, visto da Forrest Conte

Il Presidente Conte partecipa ad un evento organizzato dalla Agenzia Nazionale per i Giovani in Piazza Colonna (foto LaPresse)

“Il mondo non ti sembrerà più lo stesso dopo averlo visto con gli occhi di Forrest Gump” era il claim di lancio del film di Zemeckis. Era il 1994, e con la scusa che fanno 25 anni ne arriva la versione restaurata, il fascino del cinema è il vintage. Ma era il 1994, e il fascino del cinema è invece sempre stato quello di predire il futuro. Ci sembrò la solita boutade , come quando raccontavano che nessuna donna era bella come Bo Derek. E invece era vero, perché Zemeckis è un genio, e un regista a suo modo politico. Le previsioni le sa fare, la nostra preferita è quella di Ritorno al futuro: ma come c… è possibile che quell’attore mediocre sia diventato presidente degli Stati Uniti? Possibile. E quindi era più possibile ancora che il mondo sarebbe stato diverso, dopo Forrest Gump: l’idiot savant, o la caricatura del sapiente e anche dell’idiota. Che però parla con Kennedy, e vince le guerre da solo, e non c’è fatto importante in cui non ci sia: per caso. Ecco, che il mondo potesse girare, per davvero, attorno una genìa di idiot savant, non lo credevamo. Poi vedi certi politici che s’aggirano per l’Europa. E sì, il mondo non riusciamo più a vederlo con gli stessi occhi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • luigi.desa

    22 Giugno 2019 - 11:11

    Ebbene l'esistenza diafana scialba dell'italiano Giuseppe Conte e dal suo eloquio anodino ,ahinoi ,rende un gigante The Donald. L'altra notte ho seguito il suo comizio per la sua rielezione alla presidenza ,da usare almeno 20 aggettivi nel giudizio: sgangherato, immaginifico,sottile,subdolo, accattivante ,mediatico, sorprendente ( con Trump accade sempre) da magnifico show man , ecc. ecc. Grande Trump ,mezzo matto giullare arlecchino passerà certo alla storia come i presidenti più grandi di lui. Eppure è un cane che abbaia ma in fondo ha la vocazione alla mediazione come pochi altri. luigi de santis

    Report

    Rispondi

  • Chichibio

    22 Giugno 2019 - 10:10

    "Il Presidente Conte partecipa ad un evento organizzato dalla Agenzia Nazionale per i Giovani in Piazza Colonna": così la didascalia che accompagna la foto di questa pagina. Siamo nel bel mezzo di una bella mattina a Roma. A Roma. A Bruxelles, già di promo mattino, tutti gli altri capi di stato o di governo stanno prendendo accordi su come attribuirsi gli incarichi europei importanti. Ma lui indossa la cuffia al contrario per non gualcirsi il ciuffo.

    Report

    Rispondi

Servizi