cerca

Boschi, un tuìt in pineta

A Palermo hanno arrestato Giuseppe Corona, “tesoriere della mafia”, e lei s’è ricordata che Giggino Di Maio era finito fotografato nella caffetteria del tesoriere, con tanto di tesoriere, prima delle elezioni

17 Luglio 2018 alle 06:12

Boschi, un tuìt in pineta

Riemersa dal nulla resinoso del suo collegio altoatesino, dentro al quale si era rovinosamente perduta, Maria Elena Boschi ha fatto sentire la sua voce, via tuìt, su un argomento bisogna ammettere non trascurabile. Per quanto, bisogna aggiungere, un tantino marginale. A Palermo hanno arrestato Giuseppe Corona, “tesoriere della mafia”, e lei s’è ricordata che Giggino Di Maio era finito fotografato nella caffetteria del tesoriere, con tanto di tesoriere, prima delle elezioni. Così ha scritto: “Di Maio con il presunto tesoriere della nuova mafia. Può capitare. Ma per una foto simile l’ex ministro Poletti è stato massacrato dalla propaganda M5s. La consueta #doppiamorale grillina. Quando finiranno di usare il web per manganellare gli avversari sarà comunque troppo tardi”.

 

 

Così ben tuittato, che persino un altro scomparso eccellente, Matteo Renzi, l’ha subito rituittato. Perché non si può dire che non abbiano ragione: fosse capitato a chiunque altro, sarebbe stato un putiferio di denunce, di pm à la Di Matteo e di agende rosse a strafottere. A mozzicare il cannolo nella caffetteria del tesoriere invece c’era l’allora candidato premier, e oggi vicepremier visionario che vede “manine” ovunque, ma la mano nera della mafia, a fare ombra sulla granita al caffè, proprio no. Ma non è successo niente, qualche rituìt. E questa è la seconda morale della storia, una morale di servizio diciamo, ma poi non così marginale. Ed è che ormai la Boschi e Renzi, e tutto il Pd, dicano quel che vogliono, ma è come se gridassero da soli in una pineta dell’Alto Adige.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • guido.valota

    17 Luglio 2018 - 20:08

    Può capitare. Eppure se poi, proprio lì, ti prendi il 60% dei voti alle politiche, potrebbe sembrare meno strano. Noi fuori dal M5$ non siamo degli incivili, evitiamo di emettere condanne preventive e poi passarle in giudicato via Fatto Quotidiano, che lo fa per molto meno, vero Giggino? Ma non è che se i tuoi sono dei poveri scemi a cui è possibile rifilare ogni spazzatura , tu ne debba dedurre che lo siano anche tutti gli altri.

    Report

    Rispondi

  • alessandrogradenigo

    17 Luglio 2018 - 08:08

    È tutto vero purtroppo! Anni fa si parlava di regime ma qui piano piano stiamo entrando in una melassa che già regime è

    Report

    Rispondi

Servizi