cerca

Baillamme di coppia

Donald e Melania, Al Bano e Loredana Lecciso, siamo in una situazione complicata quando si parla di matrimoni

30 Gennaio 2018 alle 06:00

trump donne

Donald Trump con la moglie Melania (foto LaPresse)

Siamo in una situazione complicata, quando si parla di rapporti di coppia. Persino tra Donald e Melania non è tutto un giardino delle rose. Nel bailamme che conosciamo, c’è il fior fiore della destra – o è il centrodestra? mai capito: c’erano Maurizio Gasparri, Eugenia Roccella, Giorgia Meloni, Matteo Salvini ma anche Stefano Parisi – che sale su un palco, fa un convegno per andare “Oltre l’inverno demografico”, la meteorologia dei sentimenti, e proclama: le unioni civili saranno abolite perché “vanno verso la fine dell’umano”. Ma provando a incrociare il dato della fine dell’umano con altre news, per il grande pubblico più esplicative dello Zeitgeist, ecco. C’è Loredana Lecciso che forse ha lasciato Al Bano, o forse anche no, “in realtà nessuno ha lasciato nessuno, ma c’è stato effettivamente un allontanamento”. Perché forse Al Bano s’è ri-innamorato di Romina, anche se sono divorziati. Ma magari è gossip. Invece Tiberio Timperi – a cosa bisogna ricorrere, per capirci qualcosa della famiglia oggi – è stato condannato per diffamazione della ex moglie perché aveva detto di sentirsi “un padre negato”. Ci sarebbe da mettere ordine, sì. Ma in tutto questo, Roccella vuole abolire “tutte le leggi approvate dalla sinistra che hanno ferito la famiglia”. Vien da dire, più che le unioni civili si farebbe prima ad abolire il matrimonio in sé. Un tempo ci avrebbe pensato da par suo Giulia Bongiorno. Solo che, vedi un po’, si candida con Salvini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi