cerca

Per il Tg3 il suicida era un "esodato", per il Tg1 no

5 Aprile 2013 alle 22:58

Il triplice suicidio di Civitanova Marche è una tragedia. Su questo non piove. Ma basta dire ciò? Da giornalista inizio ad annotare il curioso trattamento mediatico che sta subendo la vicenda, con media e politici che si sono misurati nel "dagli alla Fornero", essendo uno dei suicidi - forse - un esodato. Dico "forse" perché al momento, personalmente, non ho ancora trovato conferma diretta del fatto che Romeo Dionisi fosse un esodato. Tra qualche ora si riuscirà a fare chiarezza, spero, anche su questo punto. Credo sia importante.

Intanto ecco come hanno riportato la notizia tre differenti tg nazionali.

TG1 (alle 17)
La disperazione per i problemi economici ha spinto due anziani coniugi a togliersi la vita nel garage della loro abitazione, a Civitanova Marche. L'uomo aveva 62 anni ed era un esodato.

TG3 (alle 19)
Lanciando la notizia, viene detto che "il marito era esodato". Segue il servizio di Flavia Paone, nel quale si sente dire: "Romeo era un muratore ormai disoccupato, in attesa della pensione. Qualcuno tra i vicini sussurra quella parola, "esodato", evocazione di un dramma tutto italiano che dopo mesi di polemiche stenta ancora a trovare soluzione". Poi s'interrompe la voce fuori campo e interviene Ivo Costamagna, presidente del Consiglio comunale Civitanova Marche e vicino della coppia: "Lui era un gran lavoratore, aveva lavorato fino a 15 giorni fa".

TG1 (alle 20)
Questa volta il servizio è di Alessio Zucchini, che raccontando il triste episodio dice: "Romeo, muratore, dopo 35 anni aveva perso il lavoro. Si era indebitato, 10mila euro, la stessa cifra che gli doveva l'impresa che lo pagava in nero".

TGLA7 (alle 20) update
Il direttore Enrico Mentana stravolge la scaletta del Tg e sottolinea che per una volta non metterà in prima pagina la politica ma "una storia bruttissima e con una rilevazione statistica molto pesante. La storia ci porta proprio nel vivo della nostra società e del nostro Paese viene dalle Marche, una zona sicuramente non povera del nostro Paese. Eppure lì hanno deciso di togliersi la vita un uomo e una donna, una coppia, lui non riusciva a trovare lavoro, era esodato, non riusciva a rimettersi in sesto con un lavoro decente che gli permettesse di portare a casa soldi ulteriori". 

Chi avrà ragione? Credo sia importante capirlo, poi ci sarà modo di dire perché, ma lo avrete immaginato. Se avete idee, lasciate un commento.

p.s. Intanto, mentre la versione rilanciata dai siti web dei quotidiani nazionali e dalla maggior parte dei Tg nazionali è quella del suicida-esodato, ecco le immagini che iniziano a circolare sul Web.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi