cerca

Ai tempi della crisi, Premio Politichese 2012

Il nome del partito non conta, leggete questo comunicato

3 Agosto 2012 alle 12:58

Leggete il comunicato qui sotto. Il nome del parlamentare o del partito nemmeno conta. Anzi, senza nome la lettura rende meglio l'idea. Mettetevi – se già non ci siete – nei panni di un elettore medio, di un giovane precario (o con contratto a tempo indeterminato), di un dipendente pubblico, di un imprenditore alle prese con le tasse in ascesa, poi leggete questa sfilza di formule retoriche affastellate una dietro l'altra. Ma un elettore, cosa deve pensare?

SICILIA: B********* (**), LISTE-LABORATORIO PATRIOTTICHE E AUTONOMISTE
(AGENPARL) - Roma, 02 ago - "*** in Sicilia ha l'identita' di ***-Sicilia, nazionale e autonomista nello stesso tempo. Sul falso default siamo stati l'unico partito nazionale che abbiamo difeso la Sicilia e i siciliani da un bluff di Stato orchestrato a Roma per scippare i siciliani persino del diritto di voto. Ci presentiamo agli elettori con la credibilita' di una destra nuova che crede profondamente nel valore del territorio e nei diritti di chi lo vive: forza patriottica e insieme autonomista e' la nuova sfida politica e culturale che lanciamo a noi stessi e agli altri nell'Isola. D'intesa col presidente Fini lavoriamo in Sicilia all'idea di una destra-laboratorio patriottica, legalitaria ma fortemente territoriale di cui G****** e' insieme a tutti noi, alla classe dirigente di ***, l'icona visibile.
Partiamo dai nostri alleati di governo, ma siamo impegnati in un dialogo a 360 gradi con chi e' disponibile, in particolare con autonomisti di tutte le culture e appartenenz e, movimenti locali, formazioni civiche. Siamo gia' impegnati a fare liste-laboratorio pulitissime e inclusive, aperte agli indipendenti, a liberali e riformisti, comunicant i con le liste degli alleati, per dare vita a un programma di cambiamento, che faccia tesoro, dalla sanita' al turismo all'ambiente e al lavoro, delle cose migliori realizzate in questi anni e che superi le criticita' anche pesanti che non si e' stati in grado di risolvere, dai fondi europei alla burocrazia regionale. Con questo spirito di lealtà e dialogo e innovazione su noi stessi invito tutto il popolo di *** alla mobilitazion e politica, per una campagna elettorale che non ha precedenti ma che e' destinata a essere storica perché destinata a incidere non solo sul futuro della Sicilia ma di tutta l'Italia". E' quanto dichiara ******* ******* vice presidente dei deputati e coordinatore siciliano di ***. (com/sdb 021028 AGO 12)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi