cerca

Sarebbe bello scrollarsi di dosso il vittimismo e parlare solo del film di Polanski

Nuove accuse al regista prima dell’uscita di “l’ufficiale e la spia”

13 Novembre 2019 alle 06:00

Sarebbe bello scrollarsi di dosso il vittimismo e parlare solo del film di Polanski
Quando certe storielle colte si potevano ancora raccontare, ne circolava una così concepita. Una ragazza sogna un satiro che la insegue nel bosco. La ragazza scappa e il satiro continua a rincorrerla. La ragazza corre più veloce, anche il satiro accelera. Poi il satiro ci ripensa, si ferma, e sbotta: “Signorina, dopotutto è lei che mi sogna!”. Se non credete che si tratti di una barzelletta colta, una ripassatina a “Freud for Dummies” potrebbe giovare. Ripeschiamo la storiella con funzione...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Mariarosa Mancuso

Critica cinematografica, ha studiato filosofia e ha cominciato a occuparsi di cinema per le radio della svizzera italiana. Lavora per Il Foglio sin dai primi numeri e ha tradotto i racconti di Edgar Allan Poe. Ha raccolto le recensioni di un anno di lavoro in un libro del Foglio che ha preso il nome dalla rubrica del sito, Nuovo cinema Mancuso. Nel 2010 Rizzoli ha aggiornato e ristampato Nuovo cinema Mancuso, con la partecipazione di Giuliano Ferrara e Aldo Grasso.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi