cerca

L'avocado si difende

Dal giardino del Corsaro Nero al paniere dell’Istat. Gli aztechi, gli anni da bere, i bar hipster: il lungo viaggio di un frutto

12 Febbraio 2018 alle 09:24

L'avocado si difende

Un centro di confezionamento di avocado a Uruapanat, nello stato del Michoacan, in Messico (foto LaPresse)

Centoventi anni esatti ci ha messo, per arrivare dal giardino del Corsaro Nero al paniere dell’Istat. Dalla vendetta contro il perfido Wan Guld, alla lotta contro l’inflazione! “Persea”, in realtà, lo chiamava Emilio Salgari. “Se la casa era graziosa, il giardino era pittoresco. Bellissimi viali formati da doppie file di banani, i quali colle loro grandi foglie dalla tinta verde cupo mantenevano là sotto una deliziosa frescura e già carichi di frutta lucenti e in forma di grappoli enormi, si...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Maurizio Stefanini

Romano, classe 1961, maturità classica, laurea in Scienze Politiche alla Luiss, giornalista dal 1988. Moglie, due figli. Free lance impenitente, collabora col Foglio dalla fondazione. Di formazione liberale classica, corretta da radici contadine e da un'intensa frequentazione del Terzo Mondo. Specialista in America Latina, Terzo Mondo, movimenti politici comparati, approfondimenti storici. Ha pubblicato vari libri, tra cui “I nomi del male”, ritratto dei leader dell’asse del Male, "Ultras - Identità, politica e violenza nel tifo sportivo da Pompei a Raciti e Sandri" e, per ultimo, "Da Omero al rock. Quando la letteratura incontra la canzone". Parla cinque lingue; suona dieci strumenti (preferito, fisarmonica).

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi