cerca

Dimenticare Lutero

Dalle alture scozzesi alla culla del protestantesimo, in Europa la chiesa riformata è al capolinea

10 Giugno 2019 alle 12:35

Dimenticare Lutero

Monumento a Martin Lutero (foto Pixabay)

“La chiesa protestante più grande nei Paesi Bassi, la chiesa riformata olandese, ha praticamente perso tutti i suoi fedeli: ogni settimana si chiudono due chiese, sia protestanti sia cattoliche”. E’ una parte dell’intervento che il cardinale Willem Jacobus Eijk, arcivescovo di Utrecht e primate di Olanda, ha tenuto a Cracovia il 29 maggio all’interno della conferenza “L’Europa tra nichilismo post illuministico e questione islamica”, organizzata dal Centro internazionale Giovanni Paolo II per il Magistero sociale della chiesa. Dopo aver celebrato...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Giulio Meotti

Giulio Meotti

Lavora al Foglio dal 2003. Si è laureato in Filosofia. Ha scritto per il Wall Street Journal. È autore di quattro libri su Israele, alcuni tradotti in più lingue. È sposato. Ha due figli.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • Giovanni

    10 Giugno 2019 - 13:01

    Non credo che quella cattolica a giudicare dal numero di chiese ormai sprangate e purtroppo abbandonate se la passi assai meglio. L'unica chiesa cristiana che, a quanto mi dicono alcuni amici greci, continua ad avere vigore è la ortodossa.

    Report

    Rispondi

Servizi