cerca

“Non si parla più della morte”, dice mons. Paglia. Ha ragione. Ma è anche colpa sua

Anni di convegni in Vaticano su clima, dieta mediterranea e pannelli solari hanno fatto dimenticare i princìpi fondamentali

5 Dicembre 2018 alle 06:14

“Non si parla più della morte”, dice mons. Paglia. Ha ragione. Ma è anche colpa sua

Pieter Bruegel, "Il trionfo della morte"

Roma. Monsignor Vincenzo Paglia ha ragione. “Non si parla più della morte, la colpa è anche di noi cristiani”, ha detto ieri al Corriere della Sera intervistato per il lancio del suo nuovo libro, Vivere per sempre. L’esistenza, il tempo e l’Oltre (Piemme). “Anche nella predicazione cristiana si assiste a un occultamento delle cose ultime. Non affrontiamo il tema, o lo facciamo con parole incomprensibili, un gergo clericale scontato e superficiale che non parla più né alla mente né al...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Commenti all'articolo

  • eleonid

    05 Dicembre 2018 - 07:07

    È la nuova Chiesa populista , che per correre dietro al popolo fa e dice quello che vuole il popolo, proprio come i nuovi politici. Che dice e vuole il popolo? Bene facciamo pedissequamente quello che esso desidera per la sua felicità.E la Chiesa fa questo. Quando un Papa dice chi sono io per giudicare quello o l'altro peccatore , mi viene qualche dubbio sulle sue convinzioni cristiane e gli insegnamenti del Vangelo. Ma anche io devo dire : chi sono io per giudicare il Papa?. E dovrebbero fare cosi anche i nostri governanti quando si elavano a grandi inquisitori e accusatori dei loro avversari.

    Report

    Rispondi

Servizi