Benedizioni same-sex

vescovi

I vescovi riuniti nell'Aula del Sinodo in Vaticano (LaPresse)

I vescovi tedeschi tornano alla carica: “Valutare il buono che c’è nelle unioni omossessuali, ormai sono un fatto”

Roma. Ottenuta, seppure a certe condizioni (leggasi Amoris laetitia, l’esortazione post sinodale sulla famiglia), la comunione per i divorziati risposati, la Conferenza episcopale tedesca alza il tiro e spedisce a Roma una nuova richiesta: autorizzare la benedizione delle unioni tra coppie formate da persone dello stesso sesso, in chiesa. Non è un vescovo qualunque a farsi latore della missiva, ma il vicepresidente dell’organismo stesso, mons. Franz-Josef Bode, vescovo di Osnabrück, secondo solo al cardinale Reinhard Marx, arcivescovo di Monaco e...

Accedi per continuare a leggere

Se hai un abbonamento, ACCEDI.

Altrimenti, scopri l'abbonamento su misura per te tra le nostre soluzioni.