I Festival di Pergine e di Avignone

Appuntamenti teatrali per il weekend

14 Luglio 2018 alle 06:00

I Festival di Pergine e di Avignone

Vicino a Trento c’è un piccolo e prezioso festival. Tecnologia, contaminazioni e ricerca sono alla base delle proposte. Claudia Castellucci (12 luglio) va in scena con la sua coreografia “Verso la specie” che scava nelle profondità del ritmo, richiamandosi alla poesia greca arcaica. “Il desiderio segreto dei fossili” di Francesco d’Amore e Luciana Maniaci (12 luglio) riflette sulla paura del diverso, della vita e del divino. Ispirato ai fumetti per adolescenti di Ratigher, “Le ragazzine stanno perdendo il controllo” di Eleonora Pippo (13 luglio) è un viaggio nell’adolescenza e prevede la formazione di una compagnia di ragazze, per uno spettacolo sempre diverso.

Pergine (Tn), “Festival di Pergine” diretto da Carla Esperanza Tommasini. Fino al 15 luglio

Info: perginefestival.it

 

 


 

E’ il momento del 72° Festival di Avignone, che permette come sempre incontri inusuali. Da Teheran Amir Reza Koohestani porta in scena “Summerless”: una storia che, senza parlare di politica, evoca il controllo sulla vita dei singoli. Julien Gosselin crea uno spettacolo sui testi di Don DeLillo lungo otto ore. Olivier Py allestisce un’Antigone con attori del centro penitenziario della città. Ahmed el Attar porta dal Cairo “Mama”, riflessione senza sconti sul femminile nel mondo arabo. Oskaras Koršunovas mette in scena, da Molière, un “Tartuffe” sorprendente. E ancora classici, tra le proposte, con l’“Ifigenia” di Racine diretta da Chloé Dabert, il “Tieste” di Seneca nella lettura del regista Thomas Jolly.

Avignone, “Festival d’Avignon”, diretto da Olivier Py. Fino al 24 luglio

info: festival-avignon.com

  

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi