cerca

Tra smentite e retromarce, i grillini sono già "politici"

Sul rapporto tra grillini e giornalisti hanno già scritto penne migliori della mia (da SDM a Luca Sofri). Io penso che alla lunga anche i grillini più resistenti capitoleranno: molti giornalisti sono più tenaci di loro.

5 Marzo 2013 alle 10:32

Sul rapporto tra grillini e giornalisti hanno già scritto penne migliori della mia (da SDM a Luca Sofri). Io penso che alla lunga anche i grillini più resistenti capitoleranno: molti giornalisti sono più tenaci di loro.

Un paio di esempi che, tra ieri e oggi, dimostrano che sarà una dura battaglia. I due capigruppo a Camera e Senato, Lombardo e Crimi, si sono già trovati costretti a spiegare meglio certe loro affermazioni, una sulla "rivalutazione" del fascismo e l'altra su un possibile appoggio a un governo tecnico. Roba a cui ci avevano abituato Berlusconi e il Pdl (e in parte anche il Pd).

Retromarce, precisazioni, gaffe, smentite, raffiche di "sono stato frainteso" o "la stampa inventa". Se i grillini entrano in questo circolo vizioso tipico dei partiti verranno epurati da loro stessi al prossimo giro.

P.S. E il futuro promette scintille: immaginate cosa può succede con due capigruppo nuovi e inesperti ogni tre mesi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi