cerca

Di Pietro e la Consulta

Idee poco chiare per il leader dell'Idv?

Segui Piero Vietti su Twitter

12 Gennaio 2012 alle 15:15

"Con la sua decisione, la Consulta ha voluto impedire al popolo italiano di scegliere quale legge elettorale vuole". "Si tratta di una scelta che non ha nulla di giuridico e di costituzionale ma è politica e di piacere solo al capo dello Stato e alle forze politiche inciuciste. Una volgarità che rischia di diventare regime se non viene fermata dal popolo con le elezioni. E' tempo di scendere nelle piazze e di passare alla protesta attiva per non assistere più a questo scempio di democrazia". "L'Italia si sta avviando lentamente verso una rischiosa deriva antidemocratica: manca solo l'olio di ricino".
Antonio Di Pietro, 12 gennaio 2012

"L'attacco di Berlusconi alla Consulta dimostra che non ha rispetto per le istituzioni: è matto".
Antonio Di Pietro, 7 ottobre 2009

Segui Piero Vietti su Twitter

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi