cerca

Lo sciopero, i giornali di carta, i lettori e i tablet

Mi illudevo di non vivere più negli anni Settanta del secolo scorso.

Segui Piero Vietti su Twitter

13 Dicembre 2011 alle 10:29

Ieri, come sapete, lo sciopero indetto dai sindacati ha bloccato gran parte delle tipografie italiane. Risultato: molti giornali oggi non sono usciti in edicola. Illudendomi di non vivere più negli anni Settanta del secolo scorso, questa mattina ho provato a scaricare il Corriere della Sera e la Stampa sul mio iPad. Niente da fare, al posto del giornale in pdf c'era l'avviso che vedete sotto (simile quello della Stampa).

Ora io mi chiedo: ma perché nel 2011 lo sciopero di una tipografia che stampa inchiostro su carta impedisce a un giornale di uscire in versione pdf per i suoi lettori? Cosa non ha permesso a Repubblica, Corriere, Stampa e altri di fare la versione scaricabile su tablet o sito? Quando il giornalismo riuscirà a liberarsi di schemi vecchi? Si fa di tutto per catturare nuovi lettori, per avvicinare i giovani alla lettura dei quotidiani, e basta uno sciopero di chi stampa la carta per bloccare tutto? A quando i treni fermi per lo sciopero dei controllori di volo?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi