cerca

Zucconi come Dio: crea nuovi animali

Del "malaie" non si butta via niente.

Segui Piero Vietti su Twitter

17 Maggio 2011 alle 16:29

E' l'ultima volta, lo prometto (forse: lo sapete come siamo noi servi di Berlusconi, no? promettiamo e non manteniamo). E' che mi dispiace che un maestro come Vittorio Zucconi, che insegna a noi poveri dilettanti del Foglio.it come si scrivono correttamente le parole, ci sia cascato due volte in due giorni. Nella spassosissima (per davvero: ho riso tantissimo) barzelletta che racconta sul suo blog a commento delle dichiarazioni di Verdini, inventa un nuovo animale: il "malaie". E' vero, lo sbaglia una sola volta in tutto il post, negli altri casi scrive "maiale". Ma a maggior ragione ci stupisce: bastava fare copia e incolla per non sbagliare neanche una volta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Segui Piero Vietti su Twitter

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi