cerca

Altri drammi nel Pdl torinese

Continua la telenovela del Pdl torinese (sempre più spaccato).

Segui Piero Vietti su Twitter

4 Marzo 2011 alle 16:16

Continua la telenovela del Pdl torinese, incapace di scegliere un candidato sindaco credibile per sfidare Piero Fassino. Dopo le "minacce" arrivate dal Pdl nazionale di imporre i nomi di Laura Ravetto e Daniele Santanchè, la scelta sembrava caduta su Michele Coppola.

Peccato che la sola ipotesi di candidare il giovane assessore alla Cultura della Regione abbia spaccato in due il gruppo torinese guidato da Enzo Ghigo e Agostino Ghiglia. I nomi dei pidiellini in rotta con la direzione sono tutti di spessore, e in una lettera hanno espresso "forte disappunto per la totale mancanza di coinvolgimento degli organi statutari primo fra i quali il Coordinamento regionale", in una decisione "tanto importante", qual è quella della candidatura a sindaco di Torino. Si annuncia battaglia per la riunione del comitato dei saggi del Pdl torinese di domani.

E chissà se entro metà maggio Torino riuscirà ad avere un nome da contrapporre a Fassino, o si continuerà a lasciare la città alla sinistra senza nemmeno provare a combattere?

Segui Piero Vietti su Twitter

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi