cerca

Rutti dei mammut ed era glaciale

Ebbene sì, cari lettori. Pensavate di avere visto tutto con Angelo Tatò? Devo darvi una delusione, invece.

Segui Piero Vietti su Twitter

9 Giugno 2010 alle 18:45

Ebbene sì, cari lettori. Pensavate di avere visto tutto con Angelo Tatò? Devo darvi una delusione, invece. Come sapete al peggio non c'è mai fine, e a darci conferma di questo veritiero luogo comune arriva nientepopòdimenoche il National Geographic, che ci svela finalmente perché 12.800 anni fa c'è stata un'era glaciale. Il momento è solenne, pertanto riporto le loro parole così come sono state immortalate sulle pagine della prestigiosa rivista:

Circa 12.800 anni fa, quando i mammut e il resto della megafauna dell'Era Glaciale scomparvero dalle Americhe, con loro sparirono anche i "ruttini” che tenevano il pianeta al caldo. Secondo uno studio appena pubblicato, ciò potrebbe aver provocato l'improvviso e misterioso periodo freddo (o stadiale) noto ai climatologi come Dryas recente.

E ancora:

Digerendo vegetali, i grandi erbivori producevano questo gas che (contrariamente a quanto si possa immaginare) veniva poi emesso dalla bocca. "La gente pensa automaticamente alle flatulenze”, ammette il direttore della ricerca Felisa Smith, della University of New Mexico. "Invece, l'80-90 per cento del metano viene emesso in forma di... rutto”.

E poi:

La causa [dell'era glaciale], afferma Smith, è la scomparsa di tutti quei... rutti. "Secondo le nostre stime, quando gli animali si estinsero svanirono circa dieci milioni di tonnellate di metano”.

La colpa, già allora, era quindi dell'uomo:

E poiché si ritiene che gli animali siano scomparsi a causa della caccia praticata dagli esseri umani, ciò significherebbe che l'umanità ha indotto un cambiamento climatico già nella preistoria. […] "Comunque la si veda”, conclude Smith, "l'uomo ha avuto un effetto rilevabile sull'ambiente già prima dell'inizio dell'Olocene”.

Non saprei che dirvi. Forse il commento migliore l'ha fatto un lettore direttamente nella pagina del National Geographic Italia. Ve lo riporto: "che s'ha da fa' pe campa'!"

P.S. Grazie a No Name per la segnalazione

Segui Piero Vietti su Twitter

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi