cerca

Non riesco a smettere di ridere

"Se non ritornerete come bambini…" diceva quello.

Segui Piero Vietti su Twitter

8 Giugno 2010 alle 20:03

Una bambina di quarta elementare, Julisa Castillo, è stata nominata campionessa della National Science Fair 2010. Il suo progetto ha battuto quello di altri 50.000 partecipanti da tutta America. Il lavoro della piccola Julisa è stato premiato perché equilibrato, dava spazio a tutte le voci presenti nel dibattito e non forzava le conclusioni. Tra i membri della giuria c'erano diversi scienziati e quattro ex astronauti. Il titolo del progetto vincitore? "Confutare il global warming". Perché vi ho detto tutto questo? Perché non smetto di ridere pensando alla faccia di Al Gore quando è stato dato questo premio. Che c'entra Al Gore, direte voi? Be', faceva parte della giuria.

AGGIORNAMENTO: la storia, rimbalzata su molti siti "climatici" del mondo, si è da poco rivelata essere una sòla. Però ci ha fatto ridere lo stesso.

Segui Piero Vietti su Twitter

Piero Vietti

Piero Vietti

Nato a Torino nel 1981. Caporedattore, ha seguito e segue lo sviluppo digitale del Foglio, in cui lavora dal 2007. Ha un passato teatrale e radiofonico e un presente intenso. Per il futuro si sta organizzando con la necessaria ironia. Sposato, ha tre figli. Cuore granata.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi