cerca

Lobbying, giornalismo e global warming

Interessante articolo sul Wall Street Journal.

30 Aprile 2010 alle 17:27

La MRC's Business & Media Institute ha analizzato come nei vent'anni prima del Climategate e nei pochi mesi ad esso successivo è cambiato il linguaggio dei network televisivi americani ABC, CBS and NBC. Il risultato? Più che giornalismo, quello dei tre canali "mainstream" sembra lobbying: dal 1989 al novembre 2009 catastrofismo allo stato puro, informazione a senso unico e certezza sulle cause umane del riscaldamento globale. Nello stesso tempo si è vista da parte di molti reporter un instancabile lavoro per spingere la linea più "liberal" sul global warming.  Appena scoppiato il Climategate, però, si sono scoperti tutti di colpo realisti, se non scettici. Ma verificare prima i dati che pubblicavano no, eh?

Leggi l'articolo sul Wall Street Journal

Seguimi su Twitter

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi