cerca

Obama va a Copenaghen e finge di tagliare la CO2

In Danimarca di passaggio, con i finti tagli alle emissioni in tasca.

25 Novembre 2009 alle 19:42

Dopo averne praticamente annunciato il fallimento preventivo durante il suo viaggio in Asia (e avere poi cercato di recuperare), Barack Obama ha annunciato che andrà a Copenaghen, ma solo il 9 dicembre (il summit dura dal 7 al 18). Il 10 infatti deve essere a Oslo a ritirare il Nobel per la Pace. L'11 però torna a casa. Ha cose più importanti da fare che parlare del tempo. Nel frattempo annuncia un po' di tagli alle emissioni: il 17 per cento entro il 2020, il 42 per cento entro il 2030. Certo, peccato che siano tagli rispetto alle emissioni del 2005. Quelle prese in considerazione da catastrofisti e espertoni della materia sono quelle del 1990, cui per esempio si rifaceva Kyoto. Tarate sul 1990, la promessa di Obama diventa quella di un taglio del 4 per cento. Roba da ridere.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi