cerca

Ecco alcuni testi delle mail "rubate"

Forse era meglio usare Skype, no?

22 Novembre 2009 alle 18:54

Ancora sulla storia del pirata informatico e delle mail dei climatolgi rese pubbliche:

"Il fatto è che in questo momento non possiamo dare una spiegazione alla mancanza di riscaldamento ed è una finzione che non possiamo permetterci".

A parlare è Kevin Trenberth, ricercatore presso l’NCAR. Forse che le temperature non stiano più aumentando non è solo bassa propaganda dei negazionist?

Poi la mail di cui si è parlato di più, scritta in una mail da Phil Jones, direttore del CRU:

"[Egli afferma di aver utilizzato] il trucchetto di Mann (…) per nascondere il declino [delle temperature] in alcune serie a partire dal 1981".

Per ora vi rimando a Climate Monitor, che in Italia è il blog che meglio sta seguendo la questione.

Per continuare a farvi un'idea leggete qua, qua e qua.

Seguiranno aggiornamenti.

Piero Vietti

Piero Vietti

Nato a Torino nel 1981. Caporedattore, ha seguito e segue lo sviluppo digitale del Foglio, in cui lavora dal 2007. Ha un passato teatrale e radiofonico e un presente intenso. Per il futuro si sta organizzando con la necessaria ironia. Sposato, ha tre figli. Cuore granata.

Più Visti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi