cerca

Con quale autorità?

Dopo l'intervento di oggi alla Camera in cui Carlo d'Inghilterra ha rispolverato il vecchio gergo algoriano per gridare alla catastrofe ambientale, i Verdi hanno ritrovato la parola.

27 Aprile 2009 alle 15:17

Dopo l'intervento di oggi alla Camera in cui Carlo d'Inghilterra ha rispolverato il vecchio gergo algoriano per gridare alla catastrofe ambientale, i Verdi hanno ritrovato la parola.

Bonelli: Dopo parole Carlo si vergognino negazionisti Pdl Governo ha tagliato risorse per contrasto a cambiamenti climatici Roma, 27 apr. (Apcom) - "Il principe Carlo oggi ha pronunciato parole importanti, in visita al Parlamento italiano, sulla necessità di contrastare i cambiamenti climatici con forza da parte dei governi del pianeta". Lo sottolinea Angelo Bonelli dei Verdi che aggiunge: "peccato che proprio alcuni giorni fa al Senato della Repubblica è stata approvata una mozione che nega l'esistenza dei cambiamenti climatici e che il riscaldamento climatico è positivo per l'economia perchè cosi si consumerrebbe meno gas e petrolio". "Spero che oggi senatori e governo che hanno sostenuto quella mozione - prosegue Bonelli - di fronte alle parole del principe Carlo abbiano provato un pò di vergogna. In un anno il governo ha tagliato oltre 1 miliardo di euro alle politiche di contrasto ai cambiamenti climatici e portato l'Italia ad essere il fanalino di coda nel mondo".

Ora, come per Al Gore, non si capisce da dove arrivi la credibilità scientifica dell'erede al trono inglese per cui "se lo dice lui chi dice il contrario deve vergognarsi". Non basta avere fatto un salto in Antardite seguito da fotografi e giornalisti a guardare due carote di ghiaccio per parlare con autorità in questo campo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi