cerca

Alla festa della Terra c'è un imbucato

Leggete qui per farvi un'idea di come l'Earth Day, che si festeggia oggi, a parte non c'entrare nulla con le Nazioni Unite, fu ideata da un ecologista molto estremista e dal primo sostenitore del controllo delle nascite.

22 Aprile 2009 alle 19:06

Leggete qui per farvi un'idea di come l'Earth Day, che si festeggia oggi, a parte non c'entrare nulla con le Nazioni Unite, fu ideata da un ecologista molto estremista e dal primo sostenitore del controllo delle nascite. Un party con un imbucato dunque: l'uomo, che secondo la vulgata in cui affonda le radici molto ambientalismo che oggi fa opinione dovrebbe togliere il disturbo affinché il nostro pianeta possa essere risanato. Ecco (quasi) istituzionalizzata l'idea che l'unica ricetta per guarire l’ambiente sono controllo delle nascite nei paesi poveri e freno allo sviluppo nei paesi ricchi. Ancora una volta, il nemico è l'uomo. Buona festa a tutti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi