cerca

C'è chi pensa di sapere come sarà tra 100 anni

E' vero, non bisogna fare confusione tra clima e condizioni meteorologiche, ma è pur vero che il clima di un certo posto è dato dalla somma del tempo che fa in quel posto nel corso di qualche anno…

16 Aprile 2009 alle 18:28

E' vero, non bisogna fare confusione tra clima e condizioni meteorologiche, ma è pur vero che il clima di un certo posto è dato dalla somma del tempo che fa in quel posto nel corso di qualche anno…

TV: A 'MI MANDA RAI TRE' SINDACI TOSCANI CHE HANNO CHIESTO DANNI PER ERRATE PREVISIONI METEO Firenze, 16 apr. - (Adnkronos) - La 'guerra' dei sindaci che hanno annunciato di richiedere i danni per le previsioni meteo errate per Pasqua approdera' negli studi di 'Mi Manda Rai Tre'. La nota trasmissione condotta da Andrea Vianello a difesa dei diritti dei consumatori, ha infatti invitato in studio domani sera in diretta il sindaco di Pietrasanta (Lucca) Massimo Mallegni, di Forte dei Marmi (Lu) Umberto Buratti, il presidente della federazione degli albergatori della Toscana Paolo Corchia oltre a un albergatore che raccontera' di aver subito una flessione di presenze proprio per gli annunci meteo di maltempo in Versilia. La delegazione versiliese potra' dunque avere un confronto diretto con alcuni meteorologi. Durante la trasmissione sara' inoltre messo in onda un servizio che e' stato registrato stamani a Pontestrada: la troupe Rai si e' recata infatti nel punto di allestimento dell'attrezzatura dell'Associazione Meteo Versilia per intervistare gli esperti Alessandro Tesconi e l'ex ufficiale dell'aeronautica militare Renato Gasperetti che hanno illustrato le particolarita' del cosiddetto microclima presente in Versilia che ne rende difficoltosa una previsione puntuale data la varieta' morfologica che caratterizza la zona. ''Le previsioni meteo - afferma il sindaco Mallegni - hanno condizionato fortemente le scelte di molte famiglie e cosi' alberghi, bar e ristoranti della zona si sono trovati a lavorare solo nei giorni di sabato, della domenica di Pasqua e del lunedi' di Pasquetta. Facendo le dovute proporzioni hanno dunque perso il 50% delle possibilita' di incasso. Non intendo condannare nessuno ma occorre che ci sia una maggior responsabilizzazione per coloro che fanno le previsioni meteo affinche' queste siano certe e consapevoli''.

Nel frattempo continuano a cercare di convincerci che le previsioni di Al Gore e compagnia sulla Terra arroventata dal caldo entro pochi anni siano assolutamente indiscutibili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi