cerca

Quelli che non vogliono affrontare l'Isis

C’era un rapporto ieri, e oggi lo troveremo di sicuro più esplicitato sui giornali, fra le due notizie della contestazione al professore Panebianco nell’università di Bologna e dell’accordo sull’utilizzo dei droni dalla base di Sigonella fra il governo italiano e gli Usa. Quegli studenti bolognesi p

24 Febbraio 2016 alle 06:18

C’era un rapporto ieri, e oggi lo troveremo di sicuro più esplicitato sui giornali, fra le due notizie della contestazione al professore Panebianco nell’università di Bologna e dell’accordo sull’utilizzo dei droni dalla base di Sigonella fra il governo italiano e gli Usa. Quegli studenti bolognesi pensano di incarnare una tradizione pacifista o anti imperialista – non sono cose identiche ma qui sarebbe lungo – che invece proprio in questo periodo storico definitivamente muta di segno. Gli studenti, se studiano poco la questione, rischiano di non accorgersene. Non si tratta certo di una mutazione improvvisa. Già fra Milosevic e i kossovari era difficile pensare che andasse sostenuto Milosevic in nome dei diritti dei più deboli, ma qualcuno lo fece trovandosi a fianco gli imbarazzanti leghisti. Ma Milosevic giocava sul fascino della stella rossa. Anche Saddam era un tipo imbarazzante ma era arabo, laico e munifico. Ebbe anche lui i suoi sostenitori “pacifisti e antimperialisti”. Ma oggi le forze dell’Isis sono palesemente indifendibili da qualsiasi punto di vista. Non c’è nemmeno da spiegarlo. E infatti non le difende nessuno. Ma molti nei fatti vogliono che non siano toccate secondo una logica, comune ai leghisti e ai Cinque stelle, secondo cui occorre disinteressarsi di quello che succede fuori dai nostri confini nei quali piuttosto occorre rinserrarsi. Vale per il Califfo che si impianta in Libia come per l’olio d’oliva tunisino che arriva in Italia. Per gli immigrati come per l’Unione europea. E non c’entra nulla col pacifismo, qualsiasi cosa se ne pensi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi