cerca

Riprende il processo su "Mafia capitale"

E’ ripreso ieri nell’aula bunker del carcere romano di Rebibbia il processo cosiddetto “mafia capitale”. Si comincia a entrare nei fatti, e il primo testimone sentito già in due udienze prima della pausa di fine anno è stato un maggiore del Ros, Rosario Di Gangi, che ha avuto un ruolo di coordinamen

5 Gennaio 2016 alle 06:18

E’ ripreso ieri nell’aula bunker del carcere romano di Rebibbia il processo cosiddetto “mafia capitale”. Si comincia a entrare nei fatti, e il primo testimone sentito già in due udienze prima della pausa di fine anno è stato un maggiore del Ros, Rosario Di Gangi, che ha avuto un ruolo di coordinamento nella fase finale delle indagini. Il maggiore è stato sottoposto al controinterrogatorio dagli avvocati, già iniziato nella scorsa udienza del 17 dicembre. Ieri è stata la volta dei difensori di Massimo Carminati, gli avvocati Bruno e Ippolita Naso, che in particolare hanno contestato al maggiore l’idea di partenza dell’indagine che proponeva Carminati come burattinaio di una rete criminale complessa, tesi poi fatta propria dalla pubblica accusa. Ovvia la diversa lettura della difesa. Ma un punto fermo questa testimonianza finora l’ha messo. L’ipotesi di lavorare sull’accusa di associazione mafiosa, ha raccontato il maggiore, nasce a indagine già avviata su Carminati, seguendone le relazioni e i colloqui. C’è un punto di svolta nel dicembre 2012, quando gli investigatori cominciano a intercettare non solo i telefoni ma anche a filmare e registrare i colloqui che si svolgono in uno spazio di un centinaio di metri fra la stazione di servizio di corso Francia, quartier generale di Carminati, il negozio di abbigliamento della sua compagna e un bar lì vicino. E’ osservando questo palcoscenico che la procura si convince all’avventuroso azzardo, come l’ha chiamato Corrado Carnevale, di contestare l’associazione mafiosa, che diviene così il cuore del processo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Il Foglio

Caratteri rimanenti: 1000

Servizi